Sabato 13 Luglio 2024
area riservata
ASAPS.it su

a cura dell’Avv. Marco Frigo*
Quando manca l’attraversamento pedonale: le responsabilità in capo alla Pubblica Amministrazione

Non solo pedoni e conducenti devono prestare attenzione; anche l’Ente preposto deve garantire adeguata tutela

Le nostre strade si presentano ogni giorno sempre più affollate di veicoli e chi purtroppo viene spesso ignorato quando si parla di tutela e sicurezza della circolazione è l’utente più debole, ossia il pedone, e il numero di sinistri mortali che li coinvolgono non fanno altro che confermare la tragica situazione. Stando ai dati rilevati dall’Osservatorio Asaps, infatti, sono ben 440 i decessi totali in tutto il 2023, ai quali si aggiungono i già 18 nelle prime due settimane del 2024. Il loro “porto sicuro” - l’attraversamento pedonale - viene spesso violato, con le auto che a più riprese mancano la precedenza lasciando assai raramente scampo alle persone che vengono travolte ad altissima velocità nei centri urbani o nelle periferie.
Alle volte, però, le colpe non sono da imputare esclusivamente ai conducenti...

>Leggi l'articolo

da il Centauro n. 263

 



 

 

SOSTIENI LA RACCOLTA DATI DELL'OSSERVATORIO ASAPS PER LA SICUREZZA STRADALE,
SOSTIENI LA VOCE LIBERA DELL'INFORMAZIONE SULLA SINISTROSITA' SULLE STRADE
CON LA TUA DONAZIONE ALL’ASSOCIAZIONE

 

 

Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

 

Clicca qui per mettere "mi piace" alla nostra pagina Facebook

 

Clicca qui per seguire la nostra pagina Instagram

 

Venerdì, 08 Marzo 2024
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK