Venerdì 25 Settembre 2020
area riservata
ASAPS.it su

Ministero dell'Interno
Commercio di cose antiche e/o usate. Obbligo di tenuta del registro delle operazioni giornaliere di cui all'art. 128 del TULPS

Prot. 557/PAS/U/004040/12900.A(24)BIS del 21 marzo 2018

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


 

Ministero del'Interno
DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA
UFFICIO PER L'AMMINISTRAZIONE GENERALE

Indirizzi omessi

OGGETTO: Commercio di cose antiche e/o usate. Obbligo di tenuta del registro delle operazioni giornaliere di cui all'art. 128 del TULPS

Si fa riferimento alla questione se, a seguito dell'abrogazione dell'art. 126 del TULPS - che condizionava l'esercizio del commercio di cose antiche o usate ad una dichiarazione preventiva all'autorità di pubblica sicurezza - ad opera dell'art. 6, comma 1, del d.lgs. 222/2016 (c.d. SCIA-2), debba considerarsi implicitamente abrogato anche il successivo art. 128 nella parte in cui, rinviando al citato art. 126, prescrive in capo agli operatori di tale settore l'obbligo di tenuta di un registro delle operazioni poste in essere giornalmente...

>Leggi la circolare

 

>Ministero del'Interno
Obbligo di tenuta del registro di cui all'art, 128 TULPS - Effetti dell'abrogazione dell'art. 126 dello stesso TU
(Pront. 557/PAS/U/003342/12020.A(1) del 2 marzo 2017

 

>Consiglio di Stato
Richiesta di parere in merito all'eventuale effetto abrogativo implicito dell'art. 6, comma 1, del d.lgs. n. 222 del 2016 (cd. Scia-2) sull'art. 128 TULPS. Registro delle operazioni giornaliere
(n. 00545/2018 del 2 marzo 2018)

Venerdì, 13 Aprile 2018
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK