Martedì 23 Luglio 2024
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 20/01/2016

Bologna
La seconda edizione #guardaavanti di TIM e DUCATI porta a Bologna un momento di sensibilizzazione contro l’uso improprio del cellulare alla guida
Il Presidente Asaps invitato all’incontro stampa

(ASAPS) La seconda edizione della campagna #guardaavanti di TIM e DUCATI sceglie Bologna come tappa ideale per sensibilizzare l’opinione pubblica contro l’utilizzo improprio del cellulare alla guida. 
Giovedì 21 gennaio, alle ore 11:00, presso la Sala Stampa Luca Savonuzzi a Palazzo d'Accursio, con il patrocinio del Comune di Bologna, è stato organizzato un press coffee con i media bolognesi per una presentazione della attività di sensibilizzazione che vedrà coinvolti la cittadinanza del capoluogo emiliano-romagnolo e gli studenti nella giornata del 26 gennaio.

All’incontro con la stampa sono stati invitati Nadia Monti, Assessore Protezione Civile, Legalità, Giovani e Servizi Demografici, Comune di Bologna, Maura Rossi, Responsabile dell’Ufficio Educazione Stradale, Polizia Municipale di Bologna, Cristiano Habetswallner, Responsabile Sponsorizzazioni TIM, Paolo Ciabatti, Direttore Sportivo Ducati Corse, Nicoletta Mariotti, Laboratorio europeo delle sicurezze e Giordano Biserni, Presidente ASAPS.

#GUARDAAVANTI è la campagna alla sua seconda edizione che, ideata da TIM e DUCATI, vuole far riflettere la comunità sul tema della sicurezza stradale e dei comportamenti giusti da adottare una volta alla guida di un veicolo.
Nella prima edizione del 2014-2015 #guardaavanti ha visto la partecipazione di oltre 3.500 studenti nelle scuole di venti città di Italia, con testimonial di eccezione come Andrea Iannone, Andrea Dovizioso e Loris Capirossi, la seconda edizione ha già coinvolto oltre 120mila giovani alla Milan Games Week. (ASAPS) 

>IL PROGRAMMA


Un utile momento di sensibilizzazione contro l’uso improprio del cellulare alla guida. (ASAPS)

Mercoledì, 20 Gennaio 2016
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK