Giovedì 24 Settembre 2020
area riservata
ASAPS.it su

DECRETO-LEGGE 12 settembre 2014, n. 133 
Misure urgenti per l'apertura dei cantieri,  la  realizzazione  delle opere pubbliche, la digitalizzazione del  Paese,  la  semplificazione burocratica, l'emergenza del dissesto idrogeologico e per la  ripresa delle attività produttive.(14G00149)

(GU n. 212 del 12 settembre 2014)

Vigente al: 13-9-2014

DECRETO-LEGGE 12 settembre 2014, n. 133 
Misure urgenti per l'apertura dei cantieri,  la  realizzazione  delle opere pubbliche, la digitalizzazione del  Paese,  la  semplificazione burocratica, l'emergenza del dissesto idrogeologico e per la  ripresa delle attività produttive.

(14G00149)
(GU n. 212 del 12 settembre 2014)

 

CAPO I
MISURE PER LA RIAPERTURA DEI CANTIERI

 

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

 

  VISTI gli articoli 77 e 87 della Costituzione;
  RITENUTA  la  straordinaria  necessita'  e   urgenza   di   emanare disposizioni per accelerare e semplificare la realizzazione di  opere infrastrutturali strategiche, indifferibili e  urgenti,  nonche'  per favorire   il   potenziamento   delle   reti   autostradali   e    di telecomunicazioni e migliorare la funzionalita' aeroportuale;
  RITENUTA altresi' la straordinaria necessita' e urgenza di  emanare disposizioni in materia ambientale per  la  mitigazione  del  rischio idrogeologico, la salvaguardia degli ecosistemi, l'adeguamento  delle infrastrutture idriche e il superamento di eccezionali situazioni  di crisi connesse alla  gestione  dei  rifiuti,  nonche'  di  introdurre misure per garantire l'approvvigionamento energetico  e  favorire  la valorizzazione delle risorse energetiche nazionali;
  RITENUTA infine la straordinaria necessita' e  urgenza  di  emanare disposizioni per la  semplificazione  burocratica,  il  rilancio  dei settori dell'edilizia e  immobiliare,  il  sostegno  alle  produzioni nazionali attraverso misure di attrazione degli investimenti esteri e di promozione del Made in Italy, nonche' per il rifinanziamento e  la concessione degli ammortizzatori sociali  in  deroga  alla  normativa vigente al fine di assicurare  un'adeguata  tutela  del  reddito  dei lavoratori e sostenere la coesione sociale;
  VISTA la deliberazione del Consiglio dei Ministri,  adottata  nella riunione del 29 agosto 2014;
  SULLA PROPOSTA del Presidente del  Consiglio  dei  Ministri  e  del Ministro delle infrastrutture e dei  trasporti,  di  concerto  con  i Ministri dell'ambiente e della tutela  del  territorio  e  del  mare, dello sviluppo economico, dei beni e delle attivita' culturali e  del turismo, per gli affari regionali e le autonomie  e  dell'economia  e delle finanze;

 

EMANA
il seguente decreto-legge:

 

Art. 1
(Disposizioni  urgenti  per  sbloccare  gli  interventi  sugli   assi
ferroviari Napoli - Bari e Palermo-Catania-Messina  ed  altre  misure
urgenti  per  sbloccare  interventi  sugli  aeroporti  di   interesse nazionale)

 

1. L'Amministratore Delegato  di  Ferrovie  dello  Stato  S.p.A  e' nominato, per la durata  di  due  anni  dall'entrata  in  vigore  del presente  decreto,  Commissario  per  la  realizzazione  delle  opere relative alla tratta ferroviaria Napoli - Bari, di cui  al  Programma Infrastrutture Strategiche previsto dalla legge 21 dicembre 2001,  n. 443, senza nuovi o maggiori oneri per la  finanza  pubblica  e  senza compensi aggiuntivi per l'attivita'  di  Commissario.  L'incarico  e' rinnovabile con decreto  del  Ministro  delle  infrastrutture  e  dei trasporti, di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze, tenuto conto anche dei risultati conseguiti  e  verificati  in  esito alla rendicontazione di cui al comma 8.
  2. Per le finalita' di cui al comma  1,  ed  allo  scopo  di  poter celermente stabilire  le  condizioni  per  l'effettiva  realizzazione delle opere relative alla tratta ferroviaria Napoli - Bari,  in  modo da poter avviare i lavori  relativi  a  parte  dell'intero  tracciato entro e non  oltre  il  31  ottobre...


> Leggi il testo integrale del Decreto-legge.
 

Sabato, 13 Settembre 2014
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK