Mercoledì 19 Febbraio 2020
area riservata
ASAPS.it su

Ministero dell'Interno
Targhe "temporanee" tedesche, altrimenti dette di "breve termine"; utilizzo al fine di esportare veicoli immatricolati in Italia e radiati dalla circolazione

(Prot. n. 300/A/352/13/111/57/6, 11 gennaio 2013)

MINISTERO DELL'INTERNO
DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA
Direzione Centrale per la Polizia Stradale Ferroviaria, delle comunicazioni e per i
Reparti speciali della polizia di stato

Prot. n. 300/A/352/13/111/57/6

Roma, 11 gennaio 2013

 

 

OGGETTO: Targhe "temporanee" tedesche, altrimenti dette di "breve termine"; utilizzo al fine di esportare veicoli
                     immatricolati in Italia e radiati dalla circolazione.

 

 

     Viene da tempo segnalato che veicoli già immatricolati in Italia e formalmente radiati dalla circolazione per l'esportazione, continuano a circolare nel nostro Paese facendo uso di targhe temporanee tedesche, condotti da soggetti quivi residenti.

      Le targhe in questione, definite "temporanee" o di "breve termine", hanno una durata prefissata (5 giorni), sono prodotte in Germania da soggetti privati utilizzando una sequenza alfanumerica attribuita dall'Ufficio della motorizzazione tedesca ed hanno abbinato un documento di circolazione, anch'esso temporaneo, contenente i dati personali, tecnici ed identificativi del veicolo, che possono anche essere trascritti a mano dall'intestatario prima dell'utilizzo (1).



> Leggi il testo integrale della circolare

 

 


 

Venerdì, 11 Gennaio 2013
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK