Lunedì 17 Febbraio 2020
area riservata
ASAPS.it su

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 30 luglio 2012, n. 151
Regolamento recante modifiche al  decreto  del  Presidente   della Repubblica 16 dicembre 1992, n. 495, concernente  il regolamento di esecuzione e attuazione del Nuovo codice della strada, in materia di strutture, contrassegno e segnaletica  per  facilitare  la  mobilità delle persone invalide.

(GU n.203, del 30 luglio 2012 )

Entrata in vigore del provvedimento: 15/09/2012


DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 30 luglio 2012, n. 151
Regolamento recante modifiche al  decreto  del  Presidente   della Repubblica 16 dicembre 1992, n. 495, concernente  il regolamento di esecuzione e attuazione del Nuovo codice della strada, in materia di strutture, contrassegno e segnaletica  per  facilitare  la  mobilità delle persone invalide. (12G0172)
(GU n. 203 del 31 agosto 2012 )

 

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

 

     Visto l'articolo 87, quinto comma, della Costituzione;
     Visto l'articolo 35, comma 2, del  decreto  legislativo  30  aprile 1992, n. 285;
     Visto il decreto del Presidente della Repubblica 24 luglio 1996, n. 503;
     Vista la raccomandazione n.  98/376/CE  del  Consiglio  dell'Unione europea del 4 giugno 1998;
     Visto l'articolo 74 del decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196;
     Visto l'articolo 58 della legge 29 luglio 2010, n. 120;
     Visto il decreto del Presidente della Repubblica 16 dicembre  1992, n. 495;
     Visto l'articolo 17, comma 4-ter, della legge 23  agosto  1988,  n. 400;
     Udito il parere del Consiglio  di  Stato,  espresso  dalla  Sezione consultiva per gli atti normativi nell'Adunanza del 12 gennaio 2012;
      Vista la deliberazione del Consiglio dei Ministri,  adottata  nella riunione del 25 maggio 2012;
Sulla proposta del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti;

 

Emana
il seguente regolamento:

 

> Leggi il decreto

 

 


 
 

Lunedì, 30 Luglio 2012
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK