Sabato 22 Gennaio 2022
area riservata
ASAPS.it su
Circolari 27/05/2004

Ministero delle infrastrutture e dei trasporti - Circolare Prot. MOT6/T3439/60C4 del 18/05/2004 Oggetto: procedura "prenota allestitori"

Da"Ministero delle infrastrutture e dei trasporti"
Circolare Prot. MOT6/T3439/60C4 del 18/05/2004
Oggetto: procedura "prenota allestitori"

OGGETTO: Oggetto: procedura "prenota allestitori".

Si comunica che dal giorno 15 giugno 2004 sarà resa disponibile, per le imprese allestitrici di autoveicoli e per gli studi di consulenza automobilistica già abilitati al “prenota motorizzazione”, la procedura “prenota allestitori” che consentirà di inserire i dati tecnici variati degli autoveicoli da sottoporre a collaudo per il rilascio del relativo certificato di approvazione.
Da tale data gli operatori già abilitati potranno connettersi con il sistema informatico di questo Dipartimento con le stesse modalità, matricole e password attualmente in uso.
Gli allestitori, che vorranno utilizzare la nuova procedura, dovranno chiedere l’autorizzazione all’ufficio periferico della motorizzazione competente per territorio. L’addetto dell’ufficio utilizzando la maschera ABAL (vedi manuale allegato), che sarà disponibile dal giorno 25 maggio 2004, procederà all’inserimento dei dati necessari, stampando in automatico una lettera che dovrà essere completata dall’utente con alcune informazioni richieste, ed inoltrata via fax al CED di questo Dipartimento al numero 0641583461 o 0641583441. Il CED fornirà all’operatore tutte le istruzioni necessarie per attivare il collegamento.
Gli uffici in indirizzo (uffici provinciali e centri prova) dovranno pertanto popolare, prima del 15 giugno p.v., attraverso la già citata transazione ABAL, l’archivio degli allestitori. Ogni allestitore dovrà essere identificato da una sequenza composta dalla sigla provincia più quattro caratteri alfanumerici. E’ importante sottolineare che la numerazione per ogni provincia non si differenzia fra U.P. e C.P.A. essendo l’archivio unico. Si precisa che i codici allestitori, utilizzati fino ad oggi nel tracciato record dei flussi che vengono importati per facilitare il rilascio dei certificati di approvazione, non sono memorizzati nel sistema informatico e pertanto tale archivio dovrà essere popolato completamente sia con i nuovi allestitori, sia con quelli già codificati sugli elenchi cartacei presso gli uffici. La suddetta procedura di importazione dei dati potrà essere ancora utilizzata ( previo popolamento dell’archivio allestitori con la transazione ABAL senza stampa della lettera succitata) ma per non complicarne la gestione non è stato modificato il relativo tracciato record di input. Per questo motivo gli uffici quando inseriranno con la mappa ABAL gli allestitori dovranno usare come codice due caratteri per la sigla provincia, due zeri e due caratteri alfanumerici.
Attraverso la transazione PRCA ( vedi manuale allegato) gli operatori potranno inserire tutti i dati richiesti, scegliendo l’ufficio (U.P. o C.P.A.) presso il quale sarà stampato il giorno successivo il certificato di approvazione da utilizzare durante il collaudo. Presso gli uffici provinciali saranno resi disponibile con le procedure di output le liste delle prenotazioni suddivise per allestitore e i relativi certificati di approvazione (codice tabulato rispettivamente 28 e 20). Presso i Centri Prova attraverso la transazione LCPA sarà possibile visualizzare la lista dei certificati e dei relativi codici e attraverso la transazione GCAV procedere alla stampa degli stessi.
Attraverso la transazione LMCA ( vedi manuale allegato), l’ufficio periferico dovrà fissare il numero massimo dei collaudi che potranno essere effettuati in una determinata giornata complessivamente. La transazione PRCA consentirà le prenotazioni finché tale numero sarà raggiunto.
La transazione GCAV, già in uso agli uffici periferici, consentirà dal giorno successivo all’inserimento con la PRCA di variare i dati inseriti o di annullarli procedendo eventualmente ad una ristampa del certificato di approvazione.
Sul sito www.infrastrutturetrasporti.it alla voce normativa ( allegati alla presente circolare) oppure alla voce trasporto terrestre – guida e servizi, saranno disponibili dal 24 maggio p.v. i manuali operativi

IL CAPO DEL DIPARTIMENTO
(Dott. Ing. Amedeo Fumero)

Giovedì, 27 Maggio 2004
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK