Lunedì 20 Gennaio 2020
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 15/02/2006

Sestri Ponente - Agente della Polizia Municipale in moto si schianta contro auto gravissime ferite. Inutili i tentativi dei sanitari dell’ospedale Villa Scassi di strapparlo alla morte

SESTRI PONENTE - L’incidente ieri in via Borzoli
Non c’è l’ha fatta il giovane Agente della Polizia Municipale di Genova ricoverato in gravissime condizioni all’ospedale di Villa Scassi in seguito ad un incidente stradale avvenuto in via Borzoli, a Sestri Ponente. La vittima si chiamava Nicola Di Giorgio, aveva 27 anni, svolgeva il suo servizio al primo distretto Centro Sezione di Portoria, abitava a Rivarolo con la madre. L’Agente della Polizia Municipale stava guidando la sua moto che si è scontrata con un’auto. Le sue condizioni sono apparse subito gravi e i medici del pronto soccorso di Sampierdarena gli hanno riscontrato diversi traumi addominali e la lacerazione del fegato, disponendone subito il trasferimento in sala operatoria per sottoporlo ad un delicato intervento chirurgico. Alcune ore più tardi Di Giorgio ha avuto una emorragia ed è stato sottoposto ad un altro intervento chirurgico che si è protratto fino a tarda sera. Alcuni suoi colleghi si sono recati a Villa Scassi per essergli vicino.
Il drammatico incidente è avvenuto verso le due del pomeriggio di ieri in via Borzoli. Di Giorgio era sulla sua moto e stava rientrando verso la sua abitazione di Rivarolo. All’improvviso una macchina è uscita da un varco laterale della strada e c’è stato il violento scontro.
Il giovane Agente, finito ad alcuni metri di distanza, si è rialzato in piedi. Poi in via Borzoli è accorsa un’ambulanza, seguita dall’automedica del "118". Il sanitario ne ha disposto il ricovero a Villa Scassi in "codice giallo".
Ma, appena arrivato al pronto soccorso dell’ospedale di Sampierdarena, i medici si sono resi conto che le condizioni del vigile urbano erano molto più gravi. E’ stato subito sottoposto agli esami radiologici che hanno individuato, oltre alle ferite esterne sul corpo, i diversi traumi addominali e la lacerazione del fegato.
L’Agente è stato trasferito in sala operatoria per essere sottoposto ad un primo intervento chirurgico ma più tardi, in seguito ad una improvvisa emorragia interna, è stato trasportato di nuovo in sala operatoria. Nella notte il vigile dopo essere stato ricoverato con prognosi riservata è deceduto.
Nel frattempo in via Borzoli è intervenuto il personale della Sezione Infortunistica che ha effettuato i rilievi dell’incidente e raccolto la testimonianze della gente.

UN ALTRO AGENTE PERDE LA VITA PER UN INCIDENTE IN ITINERE, UNA LISTA TROPPO LUNGA DI DIVISE CHE INCCORONO IN INCIDENTI MENTRE VANNO AD ASSUMERE SERVIZIO O RIENTRANO A TERMINE DEL TURNO.
ALLA FAMIGLIA DEL GIOVANISSIMO AGENTE E AI COLLEGHI DELLA POLIZIA MUNICIPALE DI GENOVA LE CONDOGLIANZE DI TUTTA L’ASAPS.

Fonte: www.ilsecoloxix.it

© asaps.it
Mercoledì, 15 Febbraio 2006
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK