Sabato 22 Giugno 2024
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 27/02/2024

Dietro front del Consiglio di Stato: «Per entrare a Milano i camion devono avere sensori anti-angolo cieco»

Se il Tar Lombardia lo scorso novembre aveva annullato i provvedimenti del Comune di Milano che richiedevano ai veicoli pesanti di equipaggiarsi con sensori in grado di visualizzare gli angoli ciechi per poter accedere nelle aree B e C, adesso il Consiglio di Stato va in direzione opposta e, ritenendo l’ente locale competente in materia, ne conferma le disposizioni (che entreranno in vigore il 31 dicembre prossimo). A questo punto, secondo Assotir, serve una normativa nazionale, che eviti che ogni contesto territoriale adotti norme diverse

I veicoli pesanti che accedono nelle aree B e C di Milano devono essere equipaggiati con sensori che rendono visibile l’angolo cieco. È quanto ha deciso il Consiglio di Stato respingendo i ricorsi presentati contro i provvedimenti adottati nel 2023 dal Comune lombardo e finalizzati a contenere il traffico di mezzi pesanti in alcune zone della città al fine di scongiurare incidenti a danno di ciclisti e pedoni. La sentenza dell’organo di giustizia amministrativa ribalta le conclusioni a cui era giunto il Tar della Lombardia, che lo scorso novembre aveva accolto il ricorso di Sistema Trasporti e di Assotir in cui si sosteneva il difetto di competenza del Comune nell’approvare disposizioni relativa alla sicurezza della circolazione stradale, giacché rimesse alle decisioni dello Stato. Al contrario, nella decisione adottata oggi dal Consiglio di Stato si ritiene che il Comune possa individuare le zone a traffico limitato imponendo divieti di circolazione circoscritti a livello temporale, spaziale e di equipaggiamento dei veicoli, nel senso cioè che possono concedere la possibilità di circolare senza limiti a quei camion equipaggiati con i dispositivi anti-angolo cieco, in grado di segnalare la presenza di utenti deboli della strada...

>Continua a leggere su uominietrasporti.it

 

 


 

 

SOSTIENI LA RACCOLTA DATI DELL'OSSERVATORIO ASAPS PER LA SICUREZZA STRADALE,
SOSTIENI LA VOCE LIBERA DELL'INFORMAZIONE SULLA SINISTROSITA' SULLE STRADE
CON LA TUA DONAZIONE ALL’ASSOCIAZIONE

 

 

Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

 

Clicca qui per mettere "mi piace" alla nostra pagina Facebook

 

Clicca qui per seguire la nostra pagina Instagram

 

 

Martedì, 27 Febbraio 2024
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK