Venerdì 24 Maggio 2024
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 08/02/2024

Camion e tir rubati per poi essere rivenduti sul mercato: arrestato autotrasportatore

I carabinieri sono arrivati a lui indagando su un gruppo di mezzi rubati

Rivendeva autoarticolati, camion e tir rubati dopo che i suoi complici avevano cambiato il numero del telaio a quelle vetture. A scoprire il giro d'affari sono stati i carabinieri della compagnia di Pomezia che hanno arrestato un autotrasportatore calabrese di 57 anni, gravemente indiziato di ricettazione, riciclaggio ed auto riciclaggio.

Le indagini sono iniziate quando i militari dell'Arma nel tentativo di rintracciare un mezzo rubato, hanno scoperto la presenza di due motrici e cinque semirimorchi, nascosti all'interno del capannone di una ditta di trasporti riconducibile al 57enne.

A quel punto i carabinieri si sono messi al lavoro scoprendo che in quel capannone "lavoravano" due complici dell'uomo, poi fuggiti, e che di fato riconfiguravano il telaio di un mezzo rubato. Non solo. Durante le fasi di indagine è emerso che i mezzi pesanti nel capannone erano stati rubati in varie località delle province di Roma e Latina, per poi essere alterati nelle componenti e rimessi in vendita sul mercato legale con targhe false. Il 57enne è stato posto agli arresti domiciliari.

da romatoday.it

 


 

 

SOSTIENI LA RACCOLTA DATI DELL'OSSERVATORIO ASAPS PER LA SICUREZZA STRADALE,
SOSTIENI LA VOCE LIBERA DELL'INFORMAZIONE SULLA SINISTROSITA' SULLE STRADE
CON LA TUA DONAZIONE ALL’ASSOCIAZIONE

 

 

Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

 

Clicca qui per mettere "mi piace" alla nostra pagina Facebook

 

Clicca qui per seguire la nostra pagina Instagram

 

 

Giovedì, 08 Febbraio 2024
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK