Martedì 21 Maggio 2024
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 29/01/2024

Frode fiscale scoperta nelle vendita online di pneumatici

La mattina del 25 gennaio 2024, la Guardia di Finanza ha eseguito a Foggia e Genova cinque ordinanze di custodia cautelare (due in carcere, due ai domiciliari e un obbligo di dimora) e ha sequestrato circa 40 milioni di euro al termine di un’indagine sulla frode all’Iva nel commercio online di pneumatici. Gli indagati sono accusati di associazione a delinquere e di frode fiscale e sotto indagine è anche una cooperativa di Orta Nuova (Foggia) a loro collegata.

Secondo gli inquirenti, la cooperativa foggiana avrebbe controllato sette società sorte in Spagna, Romania, Estonia, Ungheria e Bulgaria con lo scopo di vendere pneumatici online in Italia. Le società spagnole, con sede nelle Isole Canarie, gestivano i siti web, cui si rivolgevano gli acquirenti italiani. Però i loro ordini erano trasmessi alle società degli altri Paesi comunitari, che acquistavano gli pneumatici da fornitori legali. Questi ultimi spedivano la merce agli acquirenti italiani, senza passare dalle società intermediarie, mentre la fattura era emessa dalle società delle Canarie, senza applicare l’Iva.

La Finanza ha rilevato che questo meccanismo era attivo dal 2017 e ha generato un fatturato di circa 180 milioni di euro. L'evasione dell’Iva, quantificata in 39.462.526 milioni di euro, ha anche permesso all’organizzazione di vendere gli pneumatici a un prezzo notevolmente inferiore a quello della concorrenza. L’indagine è stata coordinata in dieci Stati dell’Unione Europea ed in cinque Stati extracomunitari dall’Ufficio di Torino della Procura Europea, con il supporto dell’Ufficio Centrale Eppo in Lussemburgo, in collaborazione con le Autorità giudiziarie dei Paesi interessati.

 

da trasportoeuropa.it

 


 

 

 

SOSTIENI LA RACCOLTA DATI DELL'OSSERVATORIO ASAPS PER LA SICUREZZA STRADALE,
SOSTIENI LA VOCE LIBERA DELL'INFORMAZIONE SULLA SINISTROSITA' SULLE STRADE
CON LA TUA DONAZIONE ALL’ASSOCIAZIONE

 

 

Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

 

Clicca qui per mettere "mi piace" alla nostra pagina Facebook

 

Clicca qui per seguire la nostra pagina Instagram

 

 

Lunedì, 29 Gennaio 2024
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK