Giovedì 22 Febbraio 2024
area riservata
ASAPS.it su

Incidenti col coinvolgimento di ambulanze
i 20 giorni neri dal 13 dicembre 2023 al 4 gennaio 2024
7 incidenti gravi con 9 morti e 12 feriti, dei quali ben 7 morti a bordo delle ambulanze

Non poteva passare inosservata all’Osservatorio ASAPS quella sequela di incidenti che hanno coinvolto autoambulanze durante i servizi di soccorso. Sette schianti terribili in poco più di 20 giorni, in prossimità e corrispondenza delle festività natalizie, esattamente dal 13 dicembre 2023 al 4 gennaio 2024. Nei gravissimi sinistri  hanno perso la vita 9 persone fra sanitari, malati trasportati e conducenti, dei quali ben 7 morti a bordo delle ambulanze. Si aggiungono poi anche 12 feriti, alcuni dei quali molto gravi.
Una vera strage che pone preoccupanti interrogativi sul rispetto delle regole da parte degli altri conducenti nei confronti dei  veicoli di soccorso che circolano con sistemi di allarme visivi e acustici attivati , ma che spesso non sono  ascoltati e non visti per tempo e sul sistema e segnaletica stradale e sulle modalità di guida di questi veicoli che dovrebbero essere un’oasi di sicurezza in movimento per malati e feriti e che sempre più spesso si trasformano in trappole mortali per i malati stessi, per medici, infermieri e conducenti (spesso dei volontari).
Qui a seguire i sei sinistri registrati dall’Osservatorio ASAPS:
 
13/12/2023
San Pietro in Casale (BO)
Una ambulanza della CRI esce di strada in maniera autonoma finendo contro un palo  e muore una donna di 57 anni che accompagnava la figlia disabile di 30 ad una visita. Equipaggio composto da un 26 enne e un 23 enne

19/12/2023
Baura (FE)
Una ambulanza della Croce Verde di Adria stava trasferendo un paziente dall'ospedale di Rovigo a quello di Ferrara . In un tratto rettilineo invade la corsia opposta mentre arriva un mezzo pesante (trattore stradale con semirimorchio. Il conducente del mezzo pesante riesce a sterzare e evitare l'impatto sul frontale, ma viene pesantemente colpito nel fronto laterale. 4 feriti: il 58 enne alla guida del bilico, il conducente dell'ambulanza, l'infermiere e rimasto molto grave il paziente

23/12/2023
Al mercato settimanale nel centro di Adria una ambulanza della croce verde interviene per un malore. Nel fare retromarcia colpisce una 79 enne e la butta a terra, poi sbaglia di nuovo la manovra e le ripassa sopra. Frattura grave ad entrambe le gambe

27/12/2023
Urbino
Una ambulanza del 118 Marche in una galleria invade la corsia opposta mentre arriva un pullman con a a bordo 27 bambini. A causa dello scontro si sviluppa un grosso incendio. Alcuni feriti a bordo del pullman, ma per l'equipaggio dell'ambulanza non c'è nulla da fare: muoiono l'autista 59 anni, l'infermiera di 49 anni, il 40 medico e il paziente di 80 anni.

29/12/2023
Monterenzio (BO)
Una  ambulanza della CRI rimane coinvolta in un frontale. Pare che ad invadere la corsia su cui viaggiava il mezzo di soccorso sia stata una 26 enne che muore sul colpo

02/01/2024
Zoppola (PN)
Una ambulanza della CRI e un mezzo pesante si scontrano frontalmente, forse a causa di un sorpasso azzardato, dove rimane coinvolto anche un SUV
Muoiono la volontaria alla guida dell'ambulanza (62 anni), il camionista di 52 anni e l'anziana paziente

4/01/2024
Pomarance (PI)
Un motociclista è rimasto ferito nello scontro con un’ambulanza della Misericordia; l’uomo è stato portato in codice rosso al Cto di Firenze con l’elisoccorso regionale Pegaso.

L’ASAPS continuerà a monitorare questo ulteriore preoccupante segmento della (in)sicurezza stradale e approfondirà le cause con il supporto di esperti di guida sui mezzi sanitari  e di polizia mentre circolano in  emergenza,  con una sua inchiesta anche sul prossimo numero de il Centauro di febbraio la rivista ufficiale dell’associazione.
 
Forlì 8 gennaio 2024
 
Giordano Biserni
Presidente ASAPS


Sette schianti terribili in poco più di 20 giorni, in prossimità e corrispondenza delle festività natalizie, esattamente dal 13 dicembre 2023 al 4 gennaio 2024. Nei gravissimi sinistri  hanno perso la vita 9 persone fra sanitari, malati trasportati e conducenti, dei quali ben 7 morti a bordo delle ambulanze. L’ASAPS continuerà a monitorare questo ulteriore preoccupante segmento della (in)sicurezza stradale.

 


 

 

 

SOSTIENI LA RACCOLTA DATI DELL'OSSERVATORIO ASAPS PER LA SICUREZZA STRADALE,
SOSTIENI LA VOCE LIBERA DELL'INFORMAZIONE SULLA SINISTROSITA' SULLE STRADE
CON LA TUA DONAZIONE ALL’ASSOCIAZIONE

 

Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

 

Clicca qui per mettere "mi piace" alla nostra pagina Facebook

 

Clicca qui per seguire la nostra pagina Instagram

 

Lunedì, 08 Gennaio 2024
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK