Venerdì 21 Giugno 2024
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 21/12/2023

DIVIETO DI CIRCOLAZIONE A PARTIRE DAL 1° GENNAIO 2024 DEI MEZZI EURO 3 – TRASPORTO SCOLASTICO (“SCUOLABUS”)

A cura dell’Ufficio Energia, Mobilità sostenibile e Trasporto Pubblico Locale - Area Innovazione tecnologica, Attività Produttive, Cultura e Turismo, Politiche Giovanili, Mobilità sostenibile, PTL, Transizione Energetica e Agricoltura, Associazione Nazionale dei Comuni Italiani

DICEMBRE 2023

Il comma 3-bis, dell’articolo 4 del decreto-legge 121/2021 dispone a decorrere dal 1° gennaio 2024 il divieto in tutto il territorio nazionale della circolazione di veicoli a motore adibiti a servizi di trasporto pubblico locale, alimentati a benzina o gasolio con caratteristiche antinquinamento Euro 2 ed Euro 3.  
Il parco mezzi TPL è interessato da misure ordinarie e straordinarie sul Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza e relative risorse finanziarie destinate proprio alla sostituzione graduale degli autobus verso tecnologie a zero emissioni, sia a livello urbano che suburbano ed extraurbano. Tali misure non sono destinate alla sostituzione dei mezzi dedicati al trasporto scolastico (scuolabus). Benché questo servizio, indipendentemente dalla proprietà del mezzo e dalla gestione del servizio – se in capo al Comune o esternalizzata – si basi su un parco veicolare mediamente obsoleto (dai dati del MIT analizzati a giugno 2022 emergeva che il parco scuolabus Euro 2 ammontasse a 1.386 unità, con una preponderanza di 955 unità di proprietà dei Comuni), non è qualificabile neanche da un punto di vista regolatorio come servizio di trasporto pubblico locale, ma come servizio “a richiesta”, contribuito dalle famiglie, a soddisfazione di una domanda di trasporto non indifferenziata ma “dedicato” esclusivamente agli studenti.  
Ciò d’altronde è il motivo che non consente, come sopra chiarito, l’utilizzo delle risorse oggi disponibili per il ricambio del parco TPL all’ente o al soggetto attuatore per sostituire gli scuolabus anche se vetusti.  
 
Pertanto, a fronte di crescenti richieste di chiarimento da parte degli enti locali sulla scadenza del 1° gennaio 2024, sentite le Direzioni Generali competenti, in primo luogo la DG Motorizzazione e in secondo luogo la DG TPL del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, confermiamo che il divieto di circolazione disposto dal comma 3-bis, dell’articolo 4 del decreto-legge 121/2021 NON si applica mezzi adibiti al trasporto scolastico (scuolabus).  

>Il comunicato in pdf

 


 

 

SOSTIENI LA RACCOLTA DATI DELL'OSSERVATORIO ASAPS PER LA SICUREZZA STRADALE,
SOSTIENI LA VOCE LIBERA DELL'INFORMAZIONE SULLA SINISTROSITA' SULLE STRADE
CON LA TUA DONAZIONE ALL’ASSOCIAZIONE

 

 

Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

 

Clicca qui per mettere "mi piace" alla nostra pagina Facebook

 

Clicca qui per seguire la nostra pagina Instagram

 

Giovedì, 21 Dicembre 2023
stampa
Tag: ANCI.
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK