Domenica 14 Aprile 2024
area riservata
ASAPS.it su

di Lorenzo Borselli*
Rabbia stradale: quando lo spregio delle regole degenera.
Nel 2022, 8 vittime e 189 feriti
Come prevenirla? Semplice: presidiando il territorio

Alzi la mano chi, alla guida, non si è mai incazzato, chi non ha visto calare sui propri occhi il velo nero della collera per una precedenza mancata, per un incidente evitato o per un veicolo che non si fa da parte magari durante un sorpasso in autostrada. Lampeggiare coi fari non basta e nemmeno il clacson sortisce l’effetto sperato: la manovra dell’altro limita la tua libertà, il suo mandarti a quel paese ti fa imbestialire. C’è chi fa finta di niente (come dovrebbe essere) ma c’è anche chi prende la mossa come un guanto di sfida sbattuto in faccia e, quando l’adrenalina è alta, il resto lo fa l’istinto ancestrale che prende il sopravvento sulla ragione. Nel 2022 l’osservatorio ASAPS sulle aggressioni stradali ha censito e analizzato 158 eventi, con 8 vittime e 184 persone ferite. Pensateci: due persone litigano per strada (e accade in continuazione), ma 8 di loro non sono tornate a casa per una questione di “viabilità”…

>Leggi l'articolo

da il Centauro n. 261


Un interessante esame sul dilagante fenomeno della “rabbia stradale” e su come cercare di prevenirla. Un articolo di Lorenzo Borselli responsabile della comunicazione di ASAPS. Da il Centauro n.261

 


 

 

SOSTIENI LA RACCOLTA DATI DELL'OSSERVATORIO ASAPS PER LA SICUREZZA STRADALE,
SOSTIENI LA VOCE LIBERA DELL'INFORMAZIONE SULLA SINISTROSITA' SULLE STRADE
CON LA TUA DONAZIONE ALL’ASSOCIAZIONE

 

 

Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

 

Clicca qui per mettere "mi piace" alla nostra pagina Facebook

 

Clicca qui per seguire la nostra pagina Instagram

 

Lunedì, 18 Dicembre 2023
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK