Domenica 19 Maggio 2024
area riservata
ASAPS.it su

Stretta nei Paesi Bassi sui controlli del cronotachigrafo
da trasportoeuropa.it

I Paesi Bassi rendono più stringenti i controlli sui dati relativi ai tempi di guida e di riposo degli autisti di veicoli industriali con una nuova disposizione dell’ispettorato dei Trasporti – il Dutch Human Environment and Transport Inspectorate – che dal 16 agosto 2021 impone alle imprese di autotrasporto d’inviare, quando richiesto, il file del cronotachigrafo tramite un modulo online. In questo modo, l’Ispettorato potrà svolgere più controlli nei suoi uffici, aumentandone il numero.

Queste ispezioni digitali si aggiungono a quelle su strada e quelle fisiche nelle aziende. Dopo avere inviato i file all’Ispettorato, l’azienda riceve un rapporto sull’analisi svolta. La scelta delle imprese da interpellare dipende dal loro punteggio di rischio: più è elevato, maggiori saranno le ispezioni digitali e viceversa. L’Ispettorato userà queste informazioni anche per produrre rapporti statistici.

I Paesi Bassi sono all'avanguardia in Europa nei controlli all’autotrasporto. In anticipo sugli altri Paesi europei, hanno attivato a marzo 2021 il Registro europeo Erru, che fornisce un punteggio alle imprese di autotrasporto in base alle violazioni gravi che sono rilevate, con possibilità di sospenderne l’attività. A maggio il Dutch Human Environment and Transport Inspectorate ha avviato, per ora in forma sperimentale, la lettura a distanza dei cronotachigrafi dell’ultima generazione.

da trasportoeuropa.it


Con una nuova disposizione dell’ispettorato dei Trasporti – il Dutch Human Environment and Transport Inspectorate – che dal 16 agosto 2021 impone alle imprese di autotrasporto d’inviare, quando richiesto, il file del cronotachigrafo tramite un modulo online. In questo modo, l’Ispettorato potrà svolgere più controlli nei suoi uffici, aumentandone il numero.
 

Giovedì, 19 Agosto 2021
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK