Venerdì 23 Aprile 2021
area riservata
ASAPS.it su

IL DOLORE DELL'ASAPS PER LA SCOMPARSA DEL PREFETTO CARLO MOSCA. UNA DELLE INTELLIGENZE PIU' LUCIDE DELLA POLIZIA. AVEVA FREQUENTATO IL PRIMO CORSO DELL'ACCADEMIA DEL CORPO DELLE GUARDIE DI P.S.

Con profondo dolore  partecipo la triste notizia per la scomparsa oggi del Prefetto Carlo Mosca. 75 anni. Una delle intelligenze più lucide che abbia avuto la Polizia.  Aveva frequentato il  Primo Corso dell'Accademia del Corpo delle Guardie di P.S. classificandosi secondo.
Già ufficiale della Polizia Stradale aveva diretto le Sezioni di Cagliari e Roma.  Il  Prefetto Carlo Mosca era un grande estimatore dell’ASAPS e ha scritto alcuni articoli per la rivista il Centauro, organo ufficiale dell'associazione.

L'ASAPS partecipa al dolore della famiglia di Carlo Mosca, già Prefetto di Roma,   un grande nome per la Polizia e per l'Amministrazione dell'Interno.

Giordano Biserni
Presidente ASAPS



Note biografiche.

Funzionario di grande cultura.
Ha conseguito la maturità classica presso il liceo della Scuola militare Nunziatella di Napoli. Laureato in giurisprudenza e scienze politiche presso l'Università di Sassari e l'Università Federico II di Napoli. Presso quest'ultimo ateneo ha ottenuto il diploma di specializzazione in diritto e procedura penale.

Dopo avere trascorso parte della carriera nel corpo delle Guardie di Pubblica Sicurezza e, dal 1981, nel corpo prefettizio, è stato nominato prefetto nel 1993 e prefetto di prima classe nel 2000. Come tale, ha svolto le funzioni di vice-capo di gabinetto del Ministero dell'Interno sino al 1994, quando è diventato vice-direttore vicario del Sisde. Dal 1996 ha svolto l'incarico di direttore della Scuola Superiore del Ministero dell'Interno e nel 2000 quello di direttore dell'Ufficio Centrale legislativo e delle relazioni parlamentari presso lo stesso dicastero dove ha assunto, dal 2003, le funzioni di capo di gabinetto prima del ministro Pisanu e poi del presidente Amato.

Dal settembre 2007 è stato prefetto di Roma.

Nominato Consigliere di Stato ha svolto dal 2009 al 2015 le funzioni presso la Seconda Sezione Consultiva e la Sesta Sezione Giurisdizionale.

Ha insegnato diritto penale presso la facoltà di scienze politiche e sociali dell'Università Cattolica di Milano e presso l'Istituto Superiore di Polizia, nonché diritto di polizia, della circolazione stradale e criminalistica presso la facoltà di giurisprudenza di Roma presso l'Università degli Studi di Roma "La Sapienza".
È stato docente di "Teoria generale del coordinamento delle forze di polizia" presso la Scuola di Perfezionamento per le Forze di Polizia il cui obiettivo è la promozione della cultura del coordinamento delle forze di polizia.

È stato presidente e segretario generale dell'Associazione Nazionale dei Prefetti Italiani e presidente dell'Associazione Europea dei Rappresentanti dello Stato.

Ha trascorso periodi di studio in Germania, in Francia e negli Stati Uniti.

È stato chiamato a far parte, dal settembre 2016, presso il Ministero della giustizia, del comitato scientifico degli Stati generali della lotta alla criminalità organizzata.

Nel dicembre 2016, è stato nominato dal Consiglio dell'Autorità Nazionale Anticorruzione componente del Comitato dei Garanti . Nel dicembre 2019 viene confermato per un secondo triennio.
 

 

 

Martedì, 30 Marzo 2021
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK