Martedì 15 Giugno 2021
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi , Droga 24/12/2020

Fermati in macchina insieme in A4 senza mascherine e con un chilo di cocaina

Ad intercettare la Volvo C30 che viaggiava in direzione di Venezia sono stati gli agenti della Polizia Stradale di Verona. «I controlli sono ovviamente predisposti già da tempo e diventeranno ancora più serrati nei prossimi giorni»
Il panetto di cocaina scovato nell'auto

I controlli per verificare il rispetto delle norme sugli spostamenti hanno consentito alla Polizia Stradale di Verona di effettuare due arresti e sequestrare oltre 1 chilo di cocaina. A finire in manette sono stati un 39enne ed una 31enne di origini marocchine, i quali sono stati fermati a bordo della loro Volvo C30 mentre viaggiavano sull'autostrada A4 in direzione Venezia.

Al momento del controllo gli agenti avrebbero subito notato un'evidente quanto anomala sporgenza nel retro del sedile del passeggero, decidendo così di procedere ad una verifica che avrebbe immediatamente e facilmente portato al ritrovamento di un panetto di cocaina per un peso di 1 chilo e 100 grammi circa.
Per i due scatterà anche la contestazione di aver violato il dpcm in vigore, in quanto risultano residenti e domiciliati in province diverse e viaggiavano uno di fianco all'altro senza mascherina.

«I controlli sono ovviamente predisposti già da tempo e diventeranno ancora più serrati nei prossimi giorni - ha commentato il Dirigente della Polstrada veronese Girolamo Lacquaniti -, controlli che saranno eseguiti seguendo le direttive del Ministero dell'Interno e del Dipartimento della Pubblica Sicurezza che raccomandano rigore ma anche comprensione e buon senso - Lacquaniti ha poi concluso -. Certamente questi risultati ci danno maggiori motivi di soddisfazione».“

da veronasera.it


 Interrotta dalla Polizia Stradale di Verona sulla A4  la marcia anche di questi con un panetto (non con un panettone...) di cocaina. (ASAPS)

Giovedì, 24 Dicembre 2020
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK