Mercoledì 02 Dicembre 2020
area riservata
ASAPS.it su

LA DIMENSIONE DEL PROBLEMA...
ALTO ADIGE
Camionisti ubriachi in A22, interviene la Polstrada
Uno di loro è stato accompagnato in ospedale a Trento

 
AOSTA SERA
Camionista ubriaco fermato dalla polstrada sull’A5
Aosta - Per un camionista bulgaro di 43 anni è scattata la denuncia e il ritiro della patente. L'uomo aveva un tasso alcolemico di 2,53 g/l.

Ecco due notizie che dovrebbero far saltare sulla sedia chi si occupa di alcolemia e sicurezza.
Questi due titoli tratti ieri dal web ci danno la dimensione di un problema molto serio: l’alcolemia fra i professionisti dell’autotrasporto. Un aspetto molto preoccupante che meriterebbe interventi mirati e costanti per eliminare dalle strade certi conducenti pericolosissimi per la circolazione.
Ma in Italia ci si preoccupa di vanificare l’utilizzo degli etilometri con la frequente mortificazione del prezioso lavoro degli agenti sulle strade. Movide e strade accerchiate dall’alcol suL quale è molto diminuita la tensione del contrasto nella vendita per esempio nelle aree di servizio autostradali, nei locali a minori e a persone già palesemente in stato di ebbrezza e in orari di divieto. Questo ci appare un sistema  incapace di reagire adeguatamente. (ASAPS)
 
 
 
 
ALTO ADIGE
Camionisti ubriachi in A22, interviene la Polstrada
Uno di loro è stato accompagnato in ospedale a Trento

TRENTO. La Polizia stradale di Trento è intervenuta presso l'area di servizio Paganella ovest, sull'Autostrada del Brennero, per due camionisti in evidente stato di alterazione alcolica che si aggiravano nel posteggio dei mezzi pesanti.
Allontanatisi dopo aver invitato i camionisti a mantenere un atteggiamento corretto e a non creare turbamenti, gli agenti della Polstrada sono dovuti successivamente intervenire per bloccare uno dei due autotrasportatori che era stato visto dagli automobilisti procedere a piedi barcollante sulla corsia di emergenza, creando problemi alle auto in transito.
L'uomo, in evidente stato confusionale dovuto all'abuso di alcol, dopo essere stato visitato sul posto dal personale sanitario del '118', è stato accompagnato all'ospedale Santa Chiara di Trento.

altoadige.it
 
 
AOSTA SERA
Camionista ubriaco fermato dalla polstrada sull’A5
Aosta - Per un camionista bulgaro di 43 anni è scattata la denuncia e il ritiro della patente. L'uomo aveva un tasso alcolemico di 2,53 g/l.
E’ scattato il ritiro della patente e la denuncia penale per un camionista bulgaro di 43 anni, fermato domenica da una pattuglia della Polizia Stradale, sull’autostrada A5, e trovato con un tasso alcolemico di 2,53 g/l (il limite consentito è pari a 0 g/l).
Gli agenti, impegnati nei controlli ai veicoli pesanti diretti al Traforo del Monte Bianco, hanno subito visto l’uomo manifestare movimenti rallentati e un equilibrio precario, oltre ad avere un alito vinoso.
Il bulgaro rischia ora una ammenda da 2.000 a 9.000 euro e l’arresto da 8 mesi a 1 anno e mezzo.
Il tir è stato tolto dalla disponibilità del conducente ed affidato ad un soccorso stradale non essendovi altre persone idonee a cui consegnare il mezzo.
 
aostasera.it


PARLIAMONE...
Questi due titoli tratti ieri dal web ci danno la dimensione di un problema molto serio: l’alcolemia fra i professionisti dell’autotrasporto. Un aspetto molto preoccupante che meriterebbe interventi mirati e costanti per eliminare dalle strade certi conducenti pericolosissimi per la circolazione.
Ma in Italia ci si preoccupa di vanificare l’utilizzo degli etilometri con la frequente mortificazione del lavoro degli agenti sulle strade. Movide e strade accerchiate dall’alcol suL quale è molto diminuita la tensione del contrasto nella vendita per esempio nelle aree di servizio autostradali, nei locali a minori e a persone già palesemente in stato di ebbrezza e in orari di divieto. Questo ci appare un sistema  incapace di reagire adeguatamente. (ASAPS)

 


 

Mercoledì, 05 Agosto 2020
stampa
Tag: Alcool, Polstrada.
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK