Martedì 23 Aprile 2024
area riservata
ASAPS.it su

Travolte sulle strisce: la bambina muore, la mamma è gravissima. Caccia al pirata

La tragedia domenica sera in Viale Italia a Bagnolo Mella: un pirata della strada ha travolto e investito mamma e figlia. La piccola è morta in ospedale
Foto di repertorio

 

 

La triste notizia di cui nessuno avrebbe mai voluto riferire: non ce l'ha fatta la bambina di 9 anni di origini marocchine investita domenica sera sulle strisce pedonali di Viale Italia, a Bagnolo Mella, poco prima delle 23. Ricoverata d'urgenza al Pediatrico del Civile, si è spenta poco dopo aver raggiunto l'ospedale. La persona che l'ha investita è attualmente irreperibile: era a bordo di una monovolume Chevrolet ma è scappata dopo l'incidente.

La triste cronaca del terribile incidente

Sulle sue tracce c'è la Polizia Stradale, intervenuta con due pattuglie da Montichiari e Iseo: facile immaginare che già nelle prossime ore possano esserci importanti novità. La dinamica dell'accaduto è al vaglio della Polstrada, anche se ormai non ci sarebbero più dubbi. La famiglia stava rincasando dopo aver passato una serata in allegria al parco, insieme ad altri genitori e bambini.

Stavano attraversando tutti insieme le strisce pedonali quando è arrivata l'auto che provocherà la tragedia. La mamma e la piccola di 9 anni erano appena più avanti, seguite dal padre che teneva in braccio la figlia di pochi mesi: l'aveva appena raccolta dal passeggino, spinto dalla madre, perché stava piangendo.

E' in quel momento che è transitata la vettura, una Chevrolet: ha travolto mamma e bambina, scaraventandole a metri di distanza. Come in un drammatico fermo immagine, in mezzo alla strada  è rimasto il passeggino, vuoto. Entrambe in gravissime condizioni, sono state soccorse sul posto e poi trasferite d'urgenza al Civile. Come detto la piccola di 9 anni non ce l'ha fatta.

Sotto shock il padre che ha assistito alla scena

La madre, 43, è invece ancora ricoverata al Civile, e non è ancora stata dichiarata fuori pericolo. Sul posto anche l'automedica e l'infermierizzata, con ambulanze del Cosp di Flero e della Croce Bianca. Sotto shock il padre, che ha assistito inerme alla scena da pochi metri di distanza: dall'altra parte della strada c'era anche un'amica di famiglia. Sono i testimoni di una tragedia per cui non basteranno mai le parole.

Ora è caccia grossa al pirata della strada, il killer probabilmente involontario di una sera silenziosa, ma che ha travolto mamma e figlia ed è scappato, senza prestare soccorso o accertarsi delle loro condizioni. Già questa è una violazione del Codice della strada: a cui si aggiungerà, inevitabile, un'accusa di omicidio stradale.

da bresciatoday.it

 

>Pirateria stradale 2019
1.129 episodi gravi (+12,3%) che hanno causato 115 morti (+3,6%) e 1.335 feriti +17,5%
308 episodi nei primi 5 mesi del 2020 con 28 morti e 365 feriti nel 2020 nonostante il lockdown 


La bambina è la 16esima piccola vittima della strada nel 2020.
Osservatorio ASAPS Pirateria stradale 2019
1.129 episodi gravi (+12,3%) che hanno causato 115 morti (+3,6%) e 1.335 feriti +17,5%

Lunedì, 06 Luglio 2020
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK