Lunedì 06 Dicembre 2021
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 30/04/2020

Terribile incidente nell'autogrill della A4: Tir si ribalta e devasta un distributore di benzina

Mentre stava percorrendo l'autostrada il camion, come impazzito, sbanda e finisce la sua corsa nell'area di servizio, travolgendo tutto ciò che trova sul suo cammino. Una dinamica terribile ma per fortuna una tragedia solo sfiorata. Poteva avere un bilancio ben più grave lo spettacolare incidente avvenuto nella prima mattinata di oggi all’interno di un autogrill lungo l'autostrada A4, la Milano-Venezia, all'altezza di Dalmine, in provincia di Bergamo. Coinvolto nello schianto un Tir, carico di bobine di metallo, della "Favaro Servizi", azienda di logistica di Riese Pio X: per cause ancora da accertare, il conducente ha perso il controllo del mezzo pesante che ha finito per schiantarsi contro i pannelli solari dell'area di sosta.

L'INCIDENTE
Un impatto devastante, avvenuto attorno alle 7.30 del mattino all’interno dell’autogrill di Dalmine, in direzione Milano. Il rimorchio è stato completamente distrutto e il carico composto da 3 bobine di acciaio, pesanti tonnellate, è letteralmente volato nella vicina area per il rifornimento di carburante, rischianto di compiere una strage. Per fortuna non c’era nessuno nella piazzola (un ruolo ce l'ha avuto certamente il rallentamento delle attività produttive provocato dal Coronavirus) e non ci sono state conseguenze drammatiche. Anche le condizioni del camionista, un 35enne italiano, residente a Novara, non sarebbero preoccupati: l'uomo è stato soccorso dai volontari del 118, arrivati a bordo di due ambulanze, e poi ricoverato in codice giallo presso l’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo. Per lui seri traumi, ma non si teme per la sua vita. Sul posto, per svolgere gli accertamenti del caso circa la dinamica, è intervenuta la polizia stradale.

I DANNI
La "Favaro Servizi" di Riese Pio X, subito allertata dalle forze dell'ordine su quanto era avvenuto in terra bergamasca, si è mobilitata in brevissimo tempo. A Dalmine, alcune ore dopo, è giunto in particolare Andrea Furlan, direttore operativo dell'azienda di logistica trevigiana. E' stato confermato che il dipendente della "Favaro Servizi" che si trovava alla guida del mezzo pesante non è fortunatamente in pericolo di vita e già nelle prossime ore potrebbe lasciare il nosocomio bergamasco. I danni provocati dall'incidente sono stati molto ingenti e l'area di servizio per tutta la giornata di ieri è rimasta chiusa al rifornimento. Non chiare le cause dell'incidente, tutt'ora al vaglio della polstrada: si cercano testimoni ed eventuali immagini di telecamere di sorveglianza. Non si esclude il malore del conducente (sarà sentito nei prossimi giorni) ne' il guasto meccanico al mezzo pesante. Si esclude per ora la responsabilità di altri veicoli.

da ilgazzettino.it

Giovedì, 30 Aprile 2020
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK