Lunedì 24 Febbraio 2020
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi , Droga 13/02/2020

Inseguiti dalla Stradale, buttano dal finestrino sette etti di hashish. Arrestati

E' stato un poliziotto fuori servizio, mentre portava fuori il cane, ad accorgersi del traffico di stupefacenti
La polizia stradale e, nel riquadro, l'equipaggio con la droga sequestrata

Monte San Savino (Arezzo), 12 febbraio 2020 - La Polizia Stradale di Arezzo ha arrestato tre trafficanti di droga, due uomini e una donna, trovati in possesso di quasi sette etti di hashish. E’ accaduto nel tardo pomeriggio di ieri, in A1 vicino Monte San Savino, quando il Centro Operativo Polstrada Toscana ha diramato a tutti gli equipaggi le ricerche di una Fiat Panda, i cui occupanti erano stati notati da un poliziotto mentre si scambiavano qualcosa in un area verde di Campi Bisenzio. L’agente, che non era in servizio ma stava a passeggio col suo cane, ha intuito un giro losco tra i tre e, facendo finta di niente, con la coda dell’occhio ha visto uno scambio, udendo le parole 1.200 euro. A quel punto lui si è attaccato al telefono e ha fornito ai suoi colleghi modello e targa dell’auto, indicando pure la direzione presa.

Nel tratto aretino dell’A1 ha avuto successo il dispositivo a reticolo attuato dalla Stradale, tant’è che due pattuglie della Sottosezione di Battifolle, nel filtrare i veicoli in transito hanno visto la Panda. Il veicolo è stato inseguito e, prima di essere fermato, gli investigatori hanno notato che dal finestrino erano state buttate fuori alcune cose. Si trattava di sei panetti contenenti la droga e un bilancino di precisione. I tre, due ventenni ed una 50enne, residenti a Castiglione del Lago (Perugia), sono stati arrestati e perquisiti anche nelle loro abitazioni, dove sono spuntati fuori altri oggetti utili a confezionare le dosi.

La Polstrada ha arrestato i malviventi e sequestrato la Panda, i bilancini e la droga, dalla cui vendita erano ricavabili circa seimila euro

da lanazione.it


Il poliziotto fuori servizio li nota a Campi Bisenzio e segnala alla centrale l’auto sospetta. Quelli della Stradale di Battifolle (AR) li intercettano e fanno il resto! (ASAPS)

Giovedì, 13 Febbraio 2020
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK