Giovedì 28 Maggio 2020
area riservata
ASAPS.it su
Omicidio stradale , Notizie brevi ,... 07/01/2020

Valle Aurina, in psichiatria Stefan Lechner l’operaio che ha investito i ragazzi: voleva togliersi la vita

Si chiama Stefan Lechner, classe 1992, operaio in un piccolo centro vicino Brunico. È lui l’uomo che nella notte tra sabato e domenica ha investito e ucciso sette ragazzi tedeschi e ne ha ferito altri 11, due dei quali in gravi condizioni (in prognosi riservata) trasportati in elicottero a Innsbruck. I morti sono tutti di età compresa fra i 22 e i 23 anni. Ferita lievemente e già dimessa anche una giovane italiana della Val Pusteria. I primi controlli sul tasso alcolemico dell’investitore dicono che avesse valori pari a 1,95grammi di alcol/litro. I ragazzi che ha investito erano tutti di rientro dopo una serata in un locale di Cadipietra. Stavano tornando nell’hotel ed erano appena scesi dal bus che li aveva accompagnati davanti all’ingresso che dovevano raggiungere attraversando la strada. La dinamica e la velocità dell’auto che li ha travolti non è ancora stata ricostruita nei dettagli. Stefan è stato fermato pochi minuti dopo lo schianto e pochi metri più in là del punto dell’impatto. E’ stato accompagnato in ospedale per eseguire esami del sangue e delle urine che possano svelare eventuali tracce di stupefacenti. Nelle ultime ore è stato trasferito nel reparto di psichiatria perché dopo aver saputo del numero di morti e feriti ha ripetuto di volersi uccidere e si è temuto che potesse farlo davvero.

da corriere.it

Martedì, 07 Gennaio 2020
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK