Sabato 15 Agosto 2020
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 28/05/2019

Coinvolto in un tentativo di omicidio, bloccato dalla polizia stradale

Un altro uomo è stato fermato: nel baule dell'auto aveva mezzo chilo di hashish

Arezzo, 27 maggio 2019 -  Due pregiudicati sono stati fermati lo scorso fine settimana dalla Polizia Stradale mentre stavano percorrendo l’A/1 in prossimità di Arezzo, convinti che nessuna pattuglia li avrebbe intercettati a causa del loro impegno presso i seggi elettorali. Il primo, un 60enne di Pozzuoli (Na), era senza patente e alla guida di una Fiat 500, quando vicino al casello di Arezzo è stato notato da un equipaggio della Sottosezione di Battifolle, che era sulle sue tracce. Poco prima il Centro Operativo della Polstrada di Firenze aveva diramato le ricerche della sua auto, poiché il Tribunale di Genova gli aveva imposto l’obbligo di dimorare a Rapallo.

Era stato coinvolto in un tentativo di omicidio e, quindi, non poteva lasciare quella città, tant’è che la sua condotta è stata segnalata all’autorità giudiziaria per consentirle di revocare la misura e disporne una più grave. L’uomo a Rapallo è tornato senza la 500, sequestrata dalla Polstrada poiché priva di assicurazione, che lo ha multato con 5.000 euro per guida senza patente. Il secondo, un 40enne di Torre del Greco (Na), è stato fermato da un’altra pattuglia di Battifolle vicino Laterina (AR). Lui, al volante di una Punto, era partito da Napoli e, all’alt della Stradale, ha fatto finta di accostare per poi proseguire, ma poi è stato bloccato. Nel bagagliaio aveva una borsa in cui aveva nascosto mezzo chilo di hashish, suddiviso in 5 panetti. Gli investigatori lo hanno ammanettato a fatica e condotto presso il carcere di Arezzo, con l’accusa di spaccio di stupefacenti. La Polstrada gli ha sequestrato la droga e l’auto.

da lanazione.it


Sottosezione Battifolle (AR) A1
Due pregiudicati sono stati fermati lo scorso fine settimana dalla Polizia Stradale mentre stavano percorrendo l’A/1 in prossimità di Arezzo, convinti che nessuna pattuglia li avrebbe intercettati a causa del loro impegno presso i seggi elettorali. Ma la Stradale c’era. (ASAPS)

Martedì, 28 Maggio 2019
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK