Mercoledì 22 Maggio 2024
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 15/11/2018

A24-A25: ecco dove e come scatteranno i divieti per i camion in caso di neve
da uominietrasporti.it

Qualcuno lo chiama in maniera aulica «filtraggio dinamico». Tradotto in maniera comprensibile, altro non che un blocco temporaneo della circolazione per i veicoli pesanti. Ed è quello che, in base a quanto prevista dall’ordinanza n.53/2018E del direttore generale della Concessionaria Strada dei Parchi, Igino Lai, si farà in caso di neve. Più precisamente, a partire dal 15 novembre e fino al 15 aprile 2019, davanti a nevicate, l’ordinanza prevede il divieto di circolazione per i mezzi pesanti con massa a pieno carico superiore alle 7,5 ton nei seguenti tratti autostradali:

- Autostrada A24 Roma – Teramo dallo svincolo di Tivoli all’interconnessione con la SS80 e viceversa;

- Autostrada A25 Torano – Pescara dallo svincolo direzionale di Torano e lo svincolo d’interconnessione con l’autostrada A14 e viceversa.

Come saranno informati i trasportatori di questi provvedimenti? La risposta si trova sempre nella stessa ordinanza in cui chiarisce che le prescrizioni, le limitazioni e i divieti saranno rese note all’utenza mediante:

- comunicazione del divieto tramite pannelli a messaggio variabile sia in itinere che in corrispondenza delle entrate intermedie;

-  selezione del traffico nei punti cosiddetti “filtro” (dove si determina l’accumulo dei mezzi pesanti di massa complessiva a pieno carico superiore alle 7,5 ton) predisposti:

nella A24 Roma – Teramo:

- tra gli svincoli di Tivoli e Castel Madama in carreggiata est dalla progr. km 14+500 c.ca alla progr. km 18+800 c.a;

- presso le barriere di Teramo e di Roma Est, con dirottamento obbligatorio dei mezzi pesanti o il loro eventuale accumulo temporaneo sui piazzali lungo le carreggiate adiacenti

nella A25 Torano – Pescara:

- tra gli svincoli di Chieti e Manoppello in carreggiata ovest dalla progr. km 174+100 c.ca (dopo l’accesso al piazzale del Posto Neve di Brecciarola) alla progr. km 171+500 c.ca (prima della decelerazione dello Svincolo di Manoppello).

Strada dei Parchi aggiunge infine che, in relazione alle condizioni meteo, si potrà anche attivare una procedura di decongestionamento del tratto di accumulo dei mezzi pesanti guidati da veicoli del concessionario oppure dalle pattuglie della Polizia Stradale.

da uominietrasporti.it

Giovedì, 15 Novembre 2018
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK