Mercoledì 20 Novembre 2019
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 31/08/2017

Faenza
Folle inseguimento contromano in centro: prima fugge in auto, poi in trattore

Gli agenti hanno tentato di ostruire la carreggiata, ma l'autista non si è dato per vinto e ha usato l'auto come "ariete" per spostare la volante

Martedì pomeriggio la Polizia del commissariato di Faenza ha arrestato un 58enne faentino dopo un rocambolesco inseguimento in auto nel centro della città, condotto per lunghi tratti in contromano. Poco prima delle 16 di martedì gli agenti hanno notato, nel piazzale della stazione ferroviaria, un'auto rossa ferma sulle strisce pedonali con un uomo a bordo. Alla richiesta dei documenti il conducente avrebbe dato in escandescenze, iniziano a pronunciare frasi offensive nei confronti dei poliziotti. Poi, all'improvviso, ha premuto l'accelleratore e ha sgommato a forte velocità verso il centro città. L'uomo ha attraversato contromano via Roma, via Masoni e via 4 novembre, per poi imboccare via Baccarini, via Campidori e via Naviglio prima di fermarsi in mezzo alla strada in via 20 settembre. Gli agenti hanno poi tentato di ostruire con la volante la carreggiata, ma l'autista non si è dato per vinto e, ingranata la retromarcia, ha usato l’auto come "ariete" spostando la volante e fuggendo, ferendo un'agente e causandole un trauma contusivo, giudicato guaribile in sette giorni.

>FOTO - Arrestato dopo il folle inseguimento in auto

In supporto agli agenti sono giunti gli equipaggi della Squadra Mobile, la volante in servizio a Lugo e altro personale dalla Questura di Ravenna, che sono riusciti a fermare il fuggitivo mentre rientrava verso la sua abitazione, un casolare nella campagna di Reda. Sentendosi in trappola, l'uomo non ha comunque desistito nella fuga e, abbandonata l’auto, é salito su un grosso trattore gommato di sua proprietà dirigendosi verso la campagna. Dopo pochi minuti l’epilogo della folle fuga: gli agenti hanno dichiarato l'uomo in arresto per diversi reati che vanno dalla resistenza, alla violenza e minaccia, lesioni, danneggiamento, rifiuto di sottoporsi al test alcolmetrico e ricettazione di cartucce calibro 7,65 per pistola, oltre a cartucce da caccia rinvenute all’interno della abitazione. L'autista, già noto alle forze dell'ordine, mercoledì mattina è stato condotto dinnanzi al giudice che ha convalidato l’arresto disponendone gli arresti domiciliari, in attesa del processo.

da ravennatoday.it


Tentativo di controllo, fuga Volante speronata, auto abbandonata e poi via col trattore. Una vicenda dai contorni incredibili ma veri. Il perché della fuga del 58enne non è noto. Un agente ferito. (ASAPS)

Giovedì, 31 Agosto 2017
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK