Giovedì 14 Novembre 2019
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 31/08/2017

Cavalcavia del Ghisallo, Milano: auto d’epoca perde una ruota, muore motociclista di 39 anni

Il centauro non è riuscito a evitare la ruota che all’improvviso si è staccata da una vecchia Volkswagen Pescaccia in transito sulla corsia opposta. Ha riportato gravissimi traumi alla testa e al torace, inutile la corsa in ospedale

Un tragico incidente, con modalità che hanno dell’incredibile, si è verificato mercoledì mattina intorno alle 11 in viale De Gasperi, verso il cavalcavia del Ghisallo, alla periferia nord-ovest di Milano. Un motociclista di 39 anni, Vittorio Ramponi, è stato colpito alla testa e «abbattuto» in corsa da una ruota che si è staccata improvvisamente da un’auto d’epoca che procedeva sulla corsia opposta, in direzione dell’autostrada. L’uomo è stato portato in gravissime condizioni al Policlinico, dove poco dopo è spirato. Vittorio Ramponi lavorava in un’agenzia pubblicitaria, era originario di Desio (Monza e Brianza) e lascia la moglie e due figli.

>FOTO - Milano, auto d'epoca perde la ruota che centra una moto: morto il centauro 39enne

L’incidente
L’auto d’epoca è una Volkswagen Tipo 181 del modello «Pescaccia», in produzione dal 1969. Alla guida c’era un 35enne, la vettura è intestata al padre. All’improvviso la ruota posteriore sinistra si è staccata, e a causa della velocità è schizzata oltre il jersey che separa le corsie ed è rimbalzata sulla testa del centauro in sella alla sua Triumph Speed Triple, che arrivava dalla direzione opposta. Ramponi non ha potuto fare nulla per evitare l’impatto. È finito sull’asfalto, mentre la moto continuava la sua corsa per parecchi metri. La caduta gli ha causato traumi gravissimi alla testa e al torace. La chiamata al 118 è partita alle 10.55 e in pochi minuti sul posto è arrivata un’ambulanza: inutile purtroppo la corsa al Policlinico, il motociclista era in arresto cardiaco e poco dopo è stato dichiarato il decesso. La polizia locale ha eseguito i rilievi sul posto e gli accertamenti sulla vettura. Il pm ha disposto il sequestro dei veicoli e l’autopsia sul corpo del 39enne.

da corriere.it


Le assurde variabili del rischio strada. (ASAPS)

Giovedì, 31 Agosto 2017
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK