Giovedì 12 Dicembre 2019
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 22/08/2017

Falsifica la targa per non pagare le multe, turista denunciato dalla Polizia Municipale

Evitare le multe? Facile. Facile quanto cambiare una L in una E. Non fosse che è prevista una denuncia penale. È andata male a un siracusano venuto a Genova in auto con i figli per portarli all’Acquario. Il suo strattagemma a Genova non è durato nemmeno 24 ore. Ha messo l’auto in divieto di sosta e gli agenti di polizia municipale hanno scoperto rimuovendola che la targa non corrispondeva a una Fiat Stilo, ma a una Toyota Yaris. La targa giusta registrata al Pra finisce, appunto, con la L. L’uomo, che ha 42 anni, è stato denunciato dagli agenti del I distretto di pm, quello del centro, per falsità materiale e per uso di atto falso. Ora dovranno rintracciare il proprietario dell’auto che corrisponde al numero di targa falsificato perché possa tutelarsi dalla raffica di multe che, probabilmente, gli arriveranno.


Non tutti i falsi sono "sinceri". (ASAPS)

Martedì, 22 Agosto 2017
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK