Mercoledì 21 Febbraio 2024
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 28/07/2017

'Nottataccia' in via Emilia Ponente: 20enne atterra due anziani, una donna e un agente

Uno'show' andato avanti per diverse ore tra aggressioni, botte e inseguimenti. Ora è alla Dozza per rapina aggravata, resistenza, lesioni e danneggiamento aggravato di beni dello stato

Notte a dir poco movimentata in via Emilia Ponente e dintorni. Un solo uomo ha "atterrato" tre cittadini e un agente di Polizia. Alle 22.30 una chiamata al 113 segnalava un incidente sulla rotonda Granatieri di Sardegna: il conducente di una Fiat Multipla, dopo aver tamponato una Lancia Ypsilon guidata da una 51enne, si era dato alla fuga verso l'asse attrezzato.

Sul posto sono giunte tre volanti che hanno individuato il veicolo in via Emilia Ponente, ma la sirena e l'alt non sono serviti per arrestarne la corsa, così è iniziato un inseguimento fino a via del Triumvirato, quando ha finto di accostare, per poi ingranare nuovamente la marcia andando a sbattere contro l'auto della Polizia. A quel punto un agente è salito a bordo dell’auto ma è stato respinto con un paio di pugni al petto ed è caduto a terra (riporterà un trauma contusivo con 4 giorni di prognosi). Infine "l'automobilista" è stato immobilizzato e caricato a fatica sulla volante, dove sempre più agitato ha sputato sangue, si è morso le ripetutamente labbra, sferrando calci alle portiere. Stessa scena in questura, dove è stato identificato: si tratta di un cittadino nigeriano di 20 anni, incensurato e con documento di richiesta di asilo scaduto. Una volta rinchiuso in cella di sicurezza, ha continuato dando testate contro il muro, tanto che nottetempo è stato richiesto l'intervento del 118.

Ma il suo "show serale" era iniziato molto prima...

Alle 22 circa in viale Sabena aveva incrociato una romena 45enne, che passeggiava con il suo cane: senza apparente motivo l'aveva colpita ripetutamente con uno zaino. La donna era caduta a terra e aveva chiesto aiuto alle auto in transito: il conducente della Fiat Multipla, che viaggiava insieme alla moglie (entrambi 80enni) si era fermato per soccorrerla, ma il nigeriano li aveva aggrediti entrambi, era salito in macchina ed era partito, quindi aveva tamponato la Lancia Ypsilon...

L'anziano, colpito alla testa, è attualmente sotto osservazione all'ospedale Maggiore, la moglie ha riportato un trauma alla spalla con 5 giorni di prognosi, il nigeriano è invece alla Dozza con l'accusa di rapina aggravata, resistenza a pubblico ufficiale, lesioni e danneggiamento aggravato di beni dello stato.
 

da bolognatoday.it


Una sequela assurda di aggressioni immotivate contro una donna, due anziani e un agente. Poi finisce dentro, ma ci stara poche ore... (ASAPS)

Venerdì, 28 Luglio 2017
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK