Venerdì 19 Aprile 2024
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 23/12/2016

Sparatoria a Sesto San Giovanni
Killer ucciso, grave un poliziotto

Un uomo, a piedi, tra i 20 e i 30 anni, fermato da una volante per un controllo di routine, ha improvvisamente estratto la pistola dallo zaino e ha sparato contro uno degli agenti, ferendolo alla spalla. Nella fuga è stato raggiunto dai proiettili esplosi dalla pattuglia
Sesto San Giovanni, la piazza in cui è avvenuta la sparatoria. Il killer a terra senza vita (Daniele Bennati)

Drammatica sparatoria nel cuore della notte a Sesto San Giovanni. Questione di attimi. Nel piazzale della stazione ferroviaria di piazza Primo Maggio, deserto a quell’ora, intorno alle 3, sotto la luce gialla dei lampioni, tra i bus in sosta, un uomo tra i 20 e i 30 anni viene fermato da una volante della polizia. È a piedi. Il passo lento. Un controllo di routine. Gli chiedono i documenti. Niente farebbe presagire la reazione rabbiosa del giovane. Lui, invece, ha uno scatto fulmineo: dallo zaino estrae una pistola. Spara contro la pattuglia. Uno degli agenti cade a terra ferito ad una spalla. Il killer cerca di fuggire. I poliziotti, a quel punto, aprono il fuoco.

 

 

>FOTO -  Sparatoria a Sesto San Giovanni, killer ucciso, grave un poliziotto

Immediata la reazione della pattuglia, i poliziotti hanno risposto al fuoco ferendo a morte il killer. Che non è stato ancora identificato, con sé non aveva documenti. L’agente di polizia ferito ora è in sala operatoria all’ospedale di Monza. Le sue condizioni sarebbero gravi, ma non sembra essere in pericolo di vita.

>VIDEO - Sparatoria a Sesto San Giovanni, killer ucciso, grave un poliziotto

 

da milano.corriere.it


 

Altri dettagli sul conflitto a fuoco di questa notte a Sesto San Giovanni (MI). Il poliziotto  della Volante sembra sia ferito in modo grave, ma non dovrebbe essere in pericolo di vita. Auguri di pronta guarigione all’agente di polizia. (ASAPS)

Venerdì, 23 Dicembre 2016
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK