Mercoledì 22 Maggio 2024
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 29/11/2016

Travagliato, poliziotta si toglie la vita in caserma

Alessandra Facchetti, 40 anni, vicecomandante della municipale, trovata morta domenica. Non si era ripresa dalla morte della madre. Lunedì lutto cittadino

Le comunità bresciane di Travagliato e Castrezzato sono sconvolte per quanto successo sabato notte 26 novembre. Alessandra Facchetti, 40enne residente a Castrezzato e vicecomandante della polizia locale di Travagliato, è stata trovata senza vita nella sede della municipale. La donna ha voluto compiere un gesto estremo, sparandosi con la pistola di ordinanza e dopo aver disattivato il sistema di allarme per evitare che qualcuno potesse arrivare in pochi minuti in caserma.

Tanto che a fare la tragica scoperta, diverse ore dopo, domenica mattina, è stato un collega della 40enne. Così la giornata, che doveva essere di festa per il 35° anno di fondazione della sezione locale dell’associazione nazionale carabinieri, si è tinta di nero per il dramma. Della notizia è stata avvisata l’intera giunta che ha interrotto ogni celebrazione per capire cosa fosse successo e stringersi nel dolore.

Sembra che l’agente di polizia soffrisse di depressione dopo la morte, nel 2015, della madre. Da quel momento la vicecomandante non si era più ripresa e da mercoledì 23 novembre le era stato dato un permesso di riposo dal comune fino all’11 dicembre. Ma si è interrotto nel più tragico dei modi. Per lunedì 28 novembre il sindaco Renato Pasinetti ha proclamato il lutto cittadino a Travagliato e le bandiere resteranno a mezz’asta.

da quibrescia.it


La vice comandante della Polizia Locale di Travagliato (BS) da poche settimane era voluta diventare anche nostra referente ASAPS. Il nostro dolore per questa tragica scelta della cara  Alessandra si affianca a quello della sua famiglia e dei suoi colleghi. Pur essendo la notizia di dominio pubblico, con la foto della collega su vari portali, per motivi di riservatezza e di rispetto  noi preferiamo non pubblicare la foto di Alessandra alla quale dedichiamo il nostro pensiero e la nostra preghiera. (ASAPS)

Martedì, 29 Novembre 2016
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK