Lunedì 04 Marzo 2024
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 29/08/2016

Terremoto, i morti sono 290. Finora 1.800 scosse. Con gli sms raccolti 9 milioni

foto Davide Fracassi/Ag.Toiati

Sono oltre 2.600 gli sfollati del terremoto che mercoledì mattina ha devastato diversi paesi dell'Italia centrale. All'indomani della giornata del lutto e dei funerali solenni delle vittime marchigiane del sisma ad Ascoli Piceno il conto dei morti complessivo è intanto arrivato a 290.

Ancora una scossa nel tardo pomeriggio dopo quella di magnitudo 3.7 registrata alle 15.07 di oggi, che aveva causato ulteriori crolli nell'edificio della scuola Romolo Capranica. La nuova scossa di terremoto si è
verificata alle 17.55 ed è stata di di magnitudo 4.4, secondo i rilievi dell'Istituo Nazionale di Geofisica. L'epicentro è stato in provincia di Ascoli Piceno. La nuova scossa ad Arquata del Tronto ha fatto crollare un merlo della torre inferiore della rocca cittadina, già lesionata dal sisma del 24 agosto. Lo spezzone è stato trattenuto dalla rete paramassi, senza altri danni. Il terremoto ha suscitato grande paura anche ad Ascoli, ma non danni significativi. Una famiglia è stata evacuata a Monterocco, una piccola lesione è comparsa al Forte Malatesta. Domani comunque scuole regolarmente aperte per gli esami di riparazione.

Ad Amatrice restano ancora 14 persone da identificare, per cinque delle quali sarà necessario l'esame del Dna. Nella cittadina si scava ancora, ormai più per recuperare eventuali corpi sotto le macerie che nella speranza di trovare qualcuno ancora vivo.

il numero di 10 dispersi è giudicato «plausibile» dal capo della Protezione civile, che però lo attribuisce al sindaco di Amatrice. «Noi non facciamo numeri sui dispersi per la difficoltà di dimensionare il fenomeno - ha detto Fabrizio Curcio -. Se il sindaco ha contezza che ad Amatrice mancano 10 persone all'appello, noi lavoriamo per ritrovarle».

Dopo il terremoto di magnitudo 6.0 avvenuto alle ore 3.36 italiane del 24 agosto scorso, la Rete Sismica Nazionale dell'Ingv ha localizzato complessivamente 1820 scosse. Lo fa sapere lo stesso Ingv in una nota. Sono stati «115 i terremoti di magnitudo compresa tra 3.0 e 4.0, 11 quelli localizzati di magnitudo compresa tra 4.0 e 5.0 e uno di magnitudo maggiore di 5.0, ossia quello di magnitudo 5.4 avvenuto il 24 agosto alle ore 4.33 italiane nella zona di Norcia (Perugia)».

Aperta un'inchiesta per disastro colposo anche dalla procura di Ascoli, dopo quella dei colleghi di Rieti. Oggi sono previsti altri accertamenti sulla scuola di Amatrice che era stata ristrutturata nel 2012 e che è quasi completamente crollata. Si indaga sui materiali utilizzati e sulle procedure dei collaudi effettuati sull'edificio.

È salita intanto a 9.633.284 euro la cifra raccolta a sostegno delle popolazioni colpite dal terremoto grazie al numero solidale 45500, attivo dalle 15 dello scorso 24 agosto.
 

da ilmessaggero.it

 

Lunedì, 29 Agosto 2016
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK