Lunedì 04 Marzo 2024
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 30/06/2016

Polizia Municipale Lucca
Cronotachigrafo alterato sul bus, scatta maxi multa

Un controllo che ha fatto seguito al convegno intitolato: "La manomissione e le alterazioni del cronotachigrafo digitale e analogico"

Una vera e propria mina vagante sulle nostre strade, quella “disattivata” dalla Polizia Municipale di Lucca insieme ai docenti del corso teorico pratico in materia di alterazioni e manomissioni dei tachigrafi dei mezzi pesanti. Difatti a Lucca il 22 giugno si è svolto il convegno titolato "La manomissione e le alterazioni del cronotachigrafo digitale e analogico", il corso dopo una parte teorica preveeeva tra l'altro una prova pratica nel pomeriggio al parcheggio Palatucci, qui gli agenti hanno sottoposto ad accertamenti i bus turistici presenti nell'area di sosta. Dallo scarico dati della memoria del tachigrafo di un autobus battente bandiera greca, è stata così accertata la presenza di alcune anomalie che hanno fatto pensare subito ad una manomissione del cronotachigrafo.

Dai successivi controlli con apposita strumentazione e grazie all’occhio allenato degli agenti è stato possibile rinvenire, ben occultato e in prossimità del cruscotto, un oggetto che, se azionato volontariamente dal conducente, avrebbe permesso d'interrompere l'impulso elettronico, facendo risultare il mezzo fermo, quando invece lo stesso era in movimento. All'autista di nazionalità greca è stata ritirata immediatamente la patente di guida ed elevata una sanzione amministrativa pari a 1600 euro con obbligo di pagamento immediato per poter far proseguire il viaggio al mezzo, condotto da altro autista.

Un altro caso risolto brillantemente dagli agenti con grande professionalità, che ha permesso ancora una volta di bloccare sul nascere, un comportamento fraudolento, che avrebbe potuto procurare danni ben più gravi. Dai controlli durante la sessione pratica è  finito nei guai inoltre il conducente di un tir ungherese, cui gli agenti di Piazzale San Donato, hanno comminato una sanzione di oltre 600 euro, per non aver riposato a sufficienza nella tratta di viaggio Inghilterra – Italia.
Complimenti dall’ASAPS!


 

Gli agenti della PM di Lucca avevano appena finito di partecipare al convegno: "La manomissione e le alterazioni del cronotachigrafo digitale e analogico" e sono subito passati dalla teoria alla pratica! Controllo in un piazzale della stupenda  città “Bomboniera d’Italia”. Dallo scarico dati della memoria del tachigrafo di un autobus battente bandiera greca, è stata così accertata la presenza di alcune anomalie che hanno fatto pensare subito ad una manomissione del cronotachigrafo.
All'autista di nazionalità greca è stata ritirata immediatamente la patente di guida ed elevata una sanzione amministrativa pari a 1600 euro con obbligo di pagamento immediato per poter far proseguire il viaggio al mezzo, condotto da altro autista. Ci vien da dire: “Che sonora sberla...” Che fa tanto bene alle imprese serie e regolari. Complimenti agli esperti della PM di Lucca che come la Polizia Stradale fanno un lavoro splendido! (ASAPS)

Giovedì, 30 Giugno 2016
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK