Martedì 23 Luglio 2024
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 19/01/2016

L'Austria ritocca in basso i pedaggi autostradali: giù anche il Brennero

Come già anticipato, dal 1 gennaio sono variati i pedaggi per per i mezzi pesanti in transito sulla rete di autostrada e superstrade austriache. É stato infatti pubblicato il 22 dicembre scorso sulla gazzetta ufficiale austriaca il regolamento del ministero che fissa i quattro gruppi tariffari per i pedaggi base suddivisi per le diverse classi di emissioni: Euro6, EEV, Euro5 e 4, Euro 3,2,1,0.

L’importo di base del pedaggio è aumentato di circa l’1% - rispetto al 2015 – a seconda della categoria Euro, mentre sull’asse del Brennero i pedaggi diurni hanno subito complessivamente una diminuzione; per i veicoli Euro4-5 (per esempio, questa è del 12,87%, ammontando ora a 83,04 euro, contro i 95,31 del 2015).

Sulla A/13 (Brenner-Innsbruck) la riduzione è del 23,63% (45,73 euro contro i 59,88), mentre sulla A/12 (Innsbruck-Kufstein) il pedaggio è aumentato del 5,3% (37,31 euro contro i 35,43 pagati nel 2015), aumento teso a finanziare i lavori del tunnel ferroviario del Brennero.

Soddisfazione è stata espressa dall’Anita per cui la diminuzione del pedaggio sull’asse del Brennero è un importante risultato ottenuto grazie all’azione portata avanti dall’associazione in Commissione europea. «È una misura che elimina in parte la distorsione della concorrenza sofferta dalle merci in esportazione dall'Italia e dirette verso i Paesi dell’Europa settentrionale, rispetto alle merci circolanti tra gli altri Paesi membri» ha commentato Thomas Baumgartner, presidente di Anita.

da uominietrasporti.it

 

 

Martedì, 19 Gennaio 2016
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK