Domenica 20 Ottobre 2019
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 24/12/2014

Fermato per una multa, cattolichino fa mettere a verbale gli insulti ai vigili

Il ragazzo stava procedendo contromano sul suo scooter quando è stato bloccato da una pattuglia della polizia Municipale per essere sanzionato

Accecato dalla rabbia per essere stato multato, un 21enne cattolichino non ha esitato a insultare pesantemente gli agenti della Municipale arrivando addirittura a farli verbalizzare. La vicenda risale all'agosto del 2013 quando il ragazzo, in sella al suo scooter, era stato pizzicato dalla pattuglia mentre andava contromano in via Fiume a Cattolica. Dopo l'alt, è iniziata la compilazione della multa ma, il 21enne, ha iniziato a proferire una sequela di insulti che, puntualmente, sono stati riportati nel verbale poi firmato dal ragazzo. I due agenti hanno quindi denunciato il cattolichino per ingiuria aggravata e si è aperto il processo davanti al Giudice di Pace. Resta da capire, tuttavia, se l'accusa sia quella portata avanti dalla difesa del ragazzo o se, come sostiene la parte civile che segue i due agenti, debba essere quella di oltraggio.

da riminitoday.it


Il giovane ha voluto autocertificare gli insulti agli agenti della Polizia Municipale perché non ci fossero equivoci. C’è riuscito. Ma il conto da pagare  sarà assolutamente esiguo. (ASAPS)

Mercoledì, 24 Dicembre 2014
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK