Mercoledì 08 Aprile 2020
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi , News 21/12/2013

Semplicemente…Grazie!
La cronaca scritta da un cittadino di una veramente brillante operazione della Stradale che cattura dei rapinatori sotto gli occhi e i telefonini di tanta gente

I concitati momenti della cattura dei banditi Foto da Agrigentonotizie.it

Sono stato involontario testimone di un gravissimo episodio di criminalità avvenuto ieri sera intorno alle 20,30 ad Agrigento, in centro e più precisamente nella trafficatissima via Manzoni.
Stavo salendo in macchina quando una Panda color celeste mi ha sfiorato ad alta velocità; l’utilitaria, con a bordo tre rapinatori, era inseguita da una pattuglia della “Stradale” a sirene spiegate. Ho subito capito di trovarmi di fronte ad un inseguimento.
La fine della tentata fuga dei tre malviventi si è conclusa nei pressi del palazzetto dello Sport, in una curva. Auto ribaltata e poggiata su un fianco e i tre inchiodati li dentro. I poliziotti, con grande coraggio ed in attesa dei rinforzi, scendono e puntano le pistole di ordinanza verso quella macchina; hanno la consapevolezza che da un momento all’altro può succedere davvero di tutto; non si scoraggiano e tirano dritti verso il proprio dovere. Arrivano i rinforzi, altre due, tre, quattro volanti che circondano la zona e danno supporto ai colleghi. Anche loro, una decina in tutto, puntano le pistole verso quell’auto. Sono attimi di terrore, roba da film direbbe qualcuno e invece stiamo assistendo ad una pericolosissima realtà, anche perché nel frattempo nella zona vicina alla cattura si era radunata una folla di curiosi, terrorizzata.
I poliziotti gridano all’interno dell’auto: “State fermi, non muovetevi!”
I delinquenti, ormai braccati, eseguono. Vengono estratti fuori dall’auto e subito ammanettati. Tutta l’operazione è durata pochissimi minuti, due o tre forse.
Noi abbiamo fotografato tutte le scene, istante per istante, ma preferiamo non pubblicare alcuna foto. Possiamo assicurare che tutte le fasi della cattura sono state davvero raccapriccianti. I tre erano armati di pistole fino ai denti. Solo nella notte e’ stato accertato essere pistole giocattolo.
Per i più curiosi suggeriamo di vedere i telegiornali di Agrigentotv che ha ripreso quei tragici momenti.
Ci sentiamo in dovere, nella qualità di cittadini della nostra amata Agrigento, di rendere pubblico elogio a questi giovani eroi che ieri sera, seriamente, hanno rischiato la vita per difendere la città e i suoi cittadini disturbati da tre malviventi che avevano appena compiuto una rapina all’Eurospin di contrada San Benedetto.
Grazie ai primi poliziotti della “Stradale” che hanno individuato, inseguito e catturato i tre rapinatori; grazie agli altri ragazzi che sono intervenuti tempestivamente in supporto dei colleghi. Grazie al dott. Cesare Castelli, presente sul posto, vice questore aggiunto e capo del Commissariato di Porto Empedocle.
E’ davvero un dovere ringraziare questi operatori della sicurezza perché da oggi Agrigento si sente ancora più protetta.
Grazie ancora.

 

 

da sicilia24h.it

Sabato, 21 Dicembre 2013
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK