Sabato 08 Agosto 2020
area riservata
ASAPS.it su
Salvataggi , Notizie brevi 11/12/2013

Viareggio
Tenta il suicidio dal viadotto, salvato in extremis dalla Polizia Stradale

L'uomo ha chiamato le forze dell'ordine dicendo che stava per buttarsi

 

 

Viareggio - Voleva suicidarsi lanciandosi dal viadotto dell'autostrada ma è stato salvato in extremis. L'uomo ha lasciato l'auto in sosta prima dell'ingresso del casello. Poi, dopo aver indossato un giubbetto fluorescente d'emergenza, e' entrato a piedi sulla bretella autostradale Viareggio-Lucca con l'intento di gettarsi giu' da un viadotto. Ma una pattuglia della polizia stradale e' riuscita a bloccarlo prima che si lanciasse nel vuoto. L'episodio a lieto fine e' avvenuto lungo il tratto versiliese del raccordo autostradale.

 

L'aspirante suicida - un uomo sui cinquant'anni residente in Versilia - aveva telefonato al 112 per annunciare la sua volonta' di farla finita lanciandosi dal viadotto. Grazie al tempestivo intervento di una pattuglia della polizia stradale, l'uomo e' stato individuato mentre gia' stava cercando di scavalcare il guardrail e bloccato prima che riuscisse a completare l'opera.

 

Emotivamente scosso, l'aspirante suicida e' stato accompagnato nella caserma della polizia stradale di Viareggio e qui riportato alla calma. Poi e' stato trasportato in ambulanza al pronto soccorso dell'ospedale Versilia per medicarsi una mano che si era ferito proprio nel tentativo di scavalcare il guardrail. L'uomo e' stato comunque trattenuto in osservazione dai sanitari.

 

da lanazione.it

 


 

Sinergia Carabinieri – Polizia Stradale = Salvato (ASAPS)

 

 

 

 

Mercoledì, 11 Dicembre 2013
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK