Giovedì 11 Agosto 2022
area riservata
ASAPS.it su

Svizzera
Luci: il 68 percento degli automobilisti le accende anche di giorno

Le rilevazioni effettuate dall'upi nel 2013 indicano un nuovo record Più di due terzi degli automobilisti svizzeri accendono di giorno e con il bel tempo gli anabbaglianti o le luci di circolazione diurna. Questo è quanto emerge dal censimento annuale effettuato dall'upi Ufficio prevenzione infortuni.

In Svizzera, il 68 percento circola con le luci accese oppure con fari automatici di giorno. Si tratta di gran lunga del valore più elevato sin dall'inizio delle rilevazioni nel 2001. La soglia del 60 percento si è potuta superare solo negli ultimi due anni con i valori del 62 e 61 percento. Questa misura di sicurezza è stata accolta più o meno favorevolmente nelle diverse regioni linguistiche: mentre nella Svizzera tedesca il 70 percento degli automobilisti accende le luci, in Ticino lo fa il 67 percento e nella Romandia soltanto il 52 percento, benché negli ultimi cinque anni questo tasso sia aumentato di 19 punti percentuali (2008: 33%).

 

L'uso delle luci è più elevato sulle autostrade (76%) che sulle strade extraurbane (69%) o urbane (64%). Eppure il maggiore effetto della misura lo si ha proprio nel traffico denso come ad esempio nelle città o sulle strade extraurbane. Grazie al contrasto più accentuato tra ambiente e veicoli, le macchine sono più visibili e anche le distanze e le velocità si valutano meglio. Di conseguenza la sicurezza aumenta per tutti gli utenti della strada. Anche i più vulnerabili tra loro, come i pedoni o i ciclisti, riescono così ad individuare prima il pericolo.

 

Da febbraio 2011, le nuove vetture vendute in Svizzera devono essere munite di fari che si accendono automaticamente con la messa in moto. La Confederazione ha adottato così una nuova direttiva europea. Nei veicoli sprovvisti di tale dispositivo la luce deve essere accesa manualmente. Al momento si tratta di una cosiddetta norma dispositiva, la cui inosservanza non viene sanzionata. Il tasso d'uso degli anabbaglianti dipende attualmente da due fattori: la percentuale di veicoli nuovi con fari che si accendono automaticamente con la messa in moto e, soprattutto, la disponibilità dei conducenti di veicoli più vecchi ad usare le luci di giorno, attenendosi alla norma dispositiva.

 

Grazie al programma di sicurezza stradale Via sicura, nel prossimo futuro ci sarà un cambiamento: a partire dal 1° gennaio 2014 sarà infatti obbligatorio circolare a luci accese durante il giorno.


 
Per i risultati dettagliati: http://www.upi.ch/Italian/medien/Pagine/2013_08_13.aspx
 
 

Lunedì, 19 Agosto 2013
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK