Domenica 20 Giugno 2021
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 20/03/2013

Polstrada Teramo
Il  Sistema Tutor rileva che viaggiava a 250 km in autostrada e lei, dopo 18 multe in una settimana, denuncia la falsa clonazione della targa: scoperta le è stata sospesa la patente

Foto ansa.it

(ASAPS) Le erano arrivate ben 18 multe in una settimana ed erano tutte “meritate” visto che il sistema Tutor l’aveva beccata a velocità tipiche delle prove di un Gran Premio di Formula uno.
La media rilevata dal Sistema posizionato sulla rete autostradale A/14 e A/1 aveva sentenziato che l’aspirante pilota di F1 toccava velocità di 250 km/h e, quindi, ha “rilasciato” sanzioni a catena recapitate alla veloce signora che ha immediatamente, con la stessa velocità di guida, cercato l’escamotage per non pagare.
Così la 43enne pilota si è inventata una falsa clonazione della targa per sviare da sé la responsabilità della violazione. Peccato che gli agenti della squadra di Polizia Giudiziaria della Polstrada di Teramo, a seguito di approfondite indagini, abbiano scoperto che l’automobile di grossa cilindrata con la quale erano state commesse le infrazioni, era proprio la stessa della donna, in uso la marito.
Così gli uomini della Stradale di Teramo le hanno comunicato, oltre al fatto che dovrà pagare tutte le 18 multe, la sospensione della patente… speriamo per il tempo necessario per farle capire che l’autostrada non è una pista per le fuoriserie e che certi comportamenti sono inappropriati e pericolosi. (ASAPS)

 

 


 

Mercoledì, 20 Marzo 2013
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK