Domenica 23 Giugno 2024
area riservata
ASAPS.it su
Droga 24/12/2012

Polstrada Verona Sud
ARRESTATO CORRIERE CON 10 KG. DI FUMO
Braccato dagli agenti, resta imprigionato nella rete autostradale

Continuano senza sosta le operazioni contro i conducenti drogati del sabato sera da parte della Polstrada scaligera.
La lotta si svolge a 360° e non si limita ai soli controlli con accertamenti sanitari affiancati da campagne scolastiche di sensibilizzazione, ma si estende anche al sequestro di grossi quantitativi di droga diretta verso le “piazze dello sballo”, che ogni anno producono migliaia di incidenti e tappezzano tragicamente le strade di lenzuoli bianchi.

 

IL FATTO: il 21 dicembre, poco dopo la mezzanotte, l’Autostrada A4 è una tavola su cui scorre qualche viaggiatore accompagnato dall’incedere più lento e costante dei bisonti della strada.
La tratta, come ogni notte, è sorvegliata dalle pattuglie della Sottosezione Polstrada di Verona Sud che, ormai scafate da ogni sorta d’intervento, sanno distinguere molto bene auto, sguardi ed atteggiamenti dei conducenti. Infatti quando vengono sorpassati da una Ford Focus di colore blu, notano subito quel ventisettenne nordafricano che, solo a bordo, procede verso il veneziano.
Gli agenti intimano l’alt al veicolo che però abbozza ad un tentativo di fuga, subito stroncato da un’accorta manovra degli operatori. In rapida successione il giovane blocca la Focus e scappa a piedi sulle corsie autostradali, scavalca poi il guard rail tripla onda centrale dell’autostrada, ma i poliziotti, altrettanto atletici, non demordono e lo braccano sulla carreggiata opposta. L’adrenalina sale e il fuggitivo sente sempre più il “fiato sul collo” dell’unico agente rimasto ad inseguirlo mentre il collega allerta tutte le pattuglie in zona.
Il nordafricano tenta il tutto per tutto e si cimenta in un improbabile salto acrobatico della rete di recinzione autostradale che però lo porta a finire, dritto, dritto, con le manette ai polsi.
Successivamente nell’abitacolo del veicolo, in una borsa posta sotto il sedile anteriore, i poliziotti rinvenivano e sequestravano 100 panetti di hashish, per un peso complessivo lordo pari a grammi 10.086,00, come in seguito accertato presso la Questura di Verona.

LE CONSEGUENZE: EL BITI Mohamed, 27enne cittadino marocchino senza fissa dimora, veniva arrestato con l’accusa di detenzione a scopo di spaccio di sostanza stupefacente ed associato al carcere di Verona-Montorio in attesa dell’odierna udienza di convalida dinnanzi al Tribunale di Verona.
Gli agenti, dopo il sequestro dello stupefacente, si sono anche posti la domanda: “Quanti potenziali conducenti fumati abbiamo tolto dalla strada questo week end?” ma la risposta, purtroppo, temiamo di conoscerla. Una ragione in più per continuare a lottare contro il fenomeno delle Stragi del sabato sera.
 

 

Polizia di Stato
Sezione Polizia Stradale Verona

Lunedì, 24 Dicembre 2012
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK