Mercoledì 22 Maggio 2024
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 20/12/2005

L’ASAPS ENTRA A FAR PARTE DELLA CONSULTA PER LA SICUREZZA E LA QUALITA’ DEL SERVIZIO AUTOSTRADALE PROMOSSA DA AUTOSTRADE PER L’ITALIA. Lunedì 19 dicembre si è tenuta la prima riunione plenaria.

L’ASAPS ENTRA A FAR PARTE DELLA CONSULTA PER LA SICUREZZA E LA QUALITA’ DEL SERVIZIO AUTOSTRADALE PROMOSSA DA AUTOSTRADE PER L’ITALIA.
Lunedì 19 dicembre si è tenuta la prima riunione plenaria.

Promossa da Autostrade per l’Italia Spa, si è riunita per la prima volta a Roma, lunedì 19 dicembre 2005, la Consulta per la Sicurezza e la Qualità del Servizio Autostradale.
Fanno parte della consulta, presieduta dall’Amministratore Delegato di Autostrade per l’Italia Spa Giovanni Castellucci, il direttore del Servizio Polizia Stradale Antonio Giannella, Mauro Tedeschini direttore di Quattroruote, Giordano Biserni presidente Asaps, Elio Lannutti presidente di Adusbef, Carlo Pileri presidente Adoc, Carlo Rienzi, presidente Codacons, Rosario Trafiletti presidente Federconsumatori.
Nella prima riunione plenaria sono stati affrontati, insieme ai vertici di ASPI (Autostrade per l’Italia), alcuni aspetti legati con le iniziative di Autostrade Spa in materia di miglioramento della sicurezza sulla rete autostradale: asfalti drenanti, illuminazione e messa in sicurezza gallerie, guard rail, aree parcheggio veicoli pesanti, procedure di conciliazione.
Si è poi parlato di Operazioni invernali e piani per affrontare le condizioni di disagio per la neve e
"Caffè gratis" nelle notti del fine settimana, l’iniziativa che ha riscosso un notevole successo, con risultati sorprendenti e favorevoli nella diminuzione dei sinistri e soprattutto delle vittime in coincidenza con le ore notturne dell’iniziativa.
E’ stato illustrato anche il sistema SICVE (Sistema informativo controllo velocità).
ASPI ha poi presentato i seguenti temi:
- Progetto Zero Code ai Caselli
- Piano di riqualificazione delle aree di servizio
- Piano di manutenzione del 2006
La prossima riunione è programmata per il mese di febbraio.


 

Martedì, 20 Dicembre 2005
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK