Martedì 16 Luglio 2019
area riservata
ASAPS.it su
Festa della Polizia 15/05/2004

Roma - Festa della Polizia: un battaglione di Centauri in moto per una magistrale parata su un fazzoletto

Roma
FESTA DELLA POLIZIA: UN BATTAGLIONE DI CENTAURI IN MOTO, PER UNA MAGISTRALE PARATA SU UN FAZZOLETTO
(Vedi a seguire le foto della manifestazione)

(ASAPS) ROMA – Già vederli arrivare tutti insieme era stata un’emozione grandissima. Quasi un battaglione, in sella al veicolo perfetto della Polizia Stradale, quelle due ruote che fin dalla sua costituzione ne rappresentano il simbolo. Un battaglione altero, che ha messo soggezione a tutti, e il silenzio è sceso in piazza del Popolo. Un drappello di cardani silenziosi, assoluti nella copertura, fantastici nell’allineamento, insuperabili nel dosare la frizione e la manetta del gas, su un piccolo e insidioso fazzoletto di pavé.

Sono entrati, uomini e donne, in sella ai cavalli d’acciaio con gli stroboscopici accesi, mentre solo la banda pareva ridare alla piazza la forza di riprendere fiato. Hanno percorso piazza del Popolo in lungo e in largo, si sono incrociati, si sono sfiorati. Hanno avvitato le proprie individualità in una sola grande figura, che puntava dritta al centro del palco d’onore e al cuore dei partecipanti, tutti immobili e in rispettoso silenzio come al circo, quando i trapezisti annunciano col rollio dei tamburi il prossimo mirabolante numero.

Sono stati attimi davvero folgoranti e densi di emozione.

Lo confessiamo. Non ce l’aspettavamo. Sapevamo che i motociclisti della Polizia Stradale erano tutti là, ma pensavamo ad una semplice sfilata.

Di certo non ci aspettavamo di poter vedere un saggio, “come ai vecchi tempi”. Tempi in cui, pensavamo incantati dalle manovre di quei Centauri, sul piazzale del CAPS di Cesena si esercitavano gli eletti della Squadra Acrobatica, quella che tutti nel mondo volevano, proprio come le Frecce Tricolori.

Il pensiero va allo stadio di Francoforte, in una delle ultime e più belle esibizioni dei funamboli della specialità.

Poi ecco nuovamente le moto della Stradale dividersi e schierarsi in linee di quattro, per formare una nuova figura attorno ai due lampioni, in uno spazio come un francobollo..

Quando la fine dell’impresa arriva con l’ammassamento ed un’ultima sfilata davanti alle autorità, anche la banda della Polizia di Stato sembra non avere più fiato, quasi attonita davanti una ruota di 10 motociclisti incastonati in una specie di piramide, dalla quale sventolano le bandiere dell’Italia, dell’Europa e della Polizia, scosse dalla brezza della velocità di tre perfette Guzzi T4.

Sono quelle della Squadra Acrobatica.

Onore anche a loro.

 

Foto Coraggio

 

Sabato, 15 Maggio 2004
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK