Domenica 20 Ottobre 2019
area riservata
ASAPS.it su
NO 150/H 19/04/2004

Per l’Asaps, pericolosi i 150 km/h in autostrada

E oltre tutto, inutili
Da "Cis Viaggiare Informati"

Per l’Asaps, pericolosi i 150 km/h in autostrada
E oltre tutto, inutili

L’ipotesi di portare a 150 km l’ora la velocità nelle autostrade a tre corsie presegnalate, è criticata dall’Associazione Sostenitori Polizia Stradale (Asaps).
Secondo calcoli fatti dal presidente Giordano Biserni, prendendo ad esempio il tratto Milano-Rimini, di 340 chilometri, il guadagno reale totale con i nuovi limiti sarebbe di appena 1 minuto e 50 secondi, perchè i tratti dove si potrebbe pigiare l’acceleratore fino ai 150 sono solo due, di 13 e 17 chilometri.
"I tratti individuati per il possibile aumento del limite - spiega l’Asaps - ammontano a circa 500 km su una rete di 6.400, cioè meno del 10% dei percorsi autostradali. Peraltro si tratterà quasi sempre di segmenti inferiori ai 20 chilometri. Insomma, veri coriandoli nel percorso autostradale di centinaia di chilometri, che questi improvvisi e brevi sbalzi di velocità, renderanno ancora più pericolosi. Serviranno solo a far ’scaldare’ il piede agli emuli di Barrichello".
"I 150 non sono solo pericolosi - aggiunge Biserni - ma in tratti così brevi, con andature a fisarmonica, anche inutili. Chiunque sia dotato di un normale buonsenso dovrebbe domandarsi se ne vale la pena. Secondo l’Asaps, no." (RN)

Lunedì, 19 Aprile 2004
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK