Sabato 13 Aprile 2024
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 28/10/2011

Firenze
Sicurezza stradale: ANCI Toscana dice si' alla proposta di legge sull'omicidio stradale

(ANSA) - FIRENZE, 27 OTT - Anci Toscana aderisce alla raccolta di firme a sostegno della proposta di legge per introdurre il reato di "omicidio stradale". L'iniziativa, lanciata pochi mesi fa dall'Associazione Lorenzo Guarnieri Onlus, insieme al Comune di Firenze e ad altre associazioni (ASAPS e Associazione Gabriele Borgogni), ha già raccolto oltre 40 mila firme in tutta Italia. In sintesi la proposta di legge prevede che - in caso di lesioni gravi o morte provocate dal guidatore di un veicolo che si trovi in stato di ebbrezza (tasso di alcool nel sangue superiore a 0,8 g/l) e/o sotto effetto di droga - l'omicidio non sia considerato "colposo" ma ricada nella fattispecie dell'"omicidio stradale". Viene previsto inoltre che ci sia un innalzamento delle pene: da 3-10 anni a 8-18 anni; che l'omicida venga arrestato in flagranza di reato; che la patente di guida venga tolta definitivamente dopo il primo omicidio. Anci Toscana invita i Comuni toscani ad aderire alla raccolta di firme. E' possibile aderire all'iniziativa e firmare a sostegno della proposta di legge popolare su www.occhioallastrada.it e www.omicidiostradale.it. (ANSA).

 

Venerdì, 28 Ottobre 2011
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK