Lunedì 20 Maggio 2024
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 27/08/2011

Sanremo - Un altro scontro devastante, avevano tutte 21 anni le tre ragazze morte in un incidente sull’Aurelia Bis

Quattro i feriti
La strage in galleria, causata da un Suv che schizza contromano

Foto da ilsalvagente.it


(Asaps) Un altro impatto devastante che causa la morte di tre ragazze tutte di 21 anni. L’incidente automobilistico è avvenuto la notte fra mercoledì e giovedì  a Sanremo sull’Aurelia Bis, fra San Lazzaro e San Martino.
A perdere la vita, nel terribile schianto, sono state: Anita Baronio, figlia di un agente della Polizia Municipale di Sanremo e Michela Carassale, di 21 anni, entrambe abitanti a Ceriana (la seconda è deceduta in ospedale) e Sara Ceriolo, 21 anni, di Sanremo, spirata sul colpo assieme ad Anita. Feriti, ma anche in questo caso, in modo non grave: Matteo Calabrese, 27 anni, di Roccavione (Cuneo) e la fidanzata, V.D., di 25 anni, nata a Cuneo ma residente a Sanremo. Questi ultimi viaggiavano sull’Opel Corsa.
I cinque ragazzi dell’Agila tornavano da una serata al Moac, la classica mostra-mercato dell’artigianato che ogni anno si tiene al mercato dei Fiori, di Valle Armea, a Sanremo.
La dinamica dell’incidente sembra chiara. Il Suv  un Audi Q5 mentre viaggiava in una galleria, proveniente dalla corsia opposta, ha perso la traiettoria e si è scontrato frontalmente contro l’auto in cui viaggiavano le tre giovani, e colpendo un’altra macchina che viaggiava dietro di loro. Anche se il Suv è schizzato contromano improvvisamente e per motivi ancora non chiariti, il sinistro non può essere fatto rientrare nella casistica tipica dell’Osservatorio dei Contromano, curato da il Centauro - Asaps, in quanto non si tratta di un imbocco iniziale contromano in una strada a carreggiate separate o una inversione di marcia come nel caso del Suv sulla A26 della settimana scorsa.
Nella stessa auto delle ragazze, un Opel Agila, c’erano anche due giovani, rimasti feriti, uno dei due in modo grave. L’Opel è invece ridotta a un ammasso di lamiere, i vigili del fuoco hanno dovuto faticare per estrarre i corpi delle vittime.
Ferito anche il conducente del Suv, la cui parte anteriore è completamente distrutta. Alla guida del mezzo c’era un giovane di Sanremo che è stato sottoposto ai test sulla assunzione di droghe e alcol che sembra abbia dato esito negativo. La polizia sta cercando di capire per quali cause il fuoristrada ha invaso la corsia opposta di marcia dove stavano sopraggiungendo le due auto visto che sembra siano da escludere i soliti fattori legati all’alcol e alla droga. Un malore? Ci sembra strano visto che il conducente del Suv è un giovane. C’è da pensare a qualche altro elemento distrattivo. (Asaps)
 

Sabato, 27 Agosto 2011
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK