Martedì 28 Settembre 2021
area riservata
ASAPS.it su
Sicurstrada 10/04/2010

Il quesito del giorno - Per le unità di trasporto ADR cassonate è necessario il modello DTT 306?

Spett.le ASAPS vorrei esporre questo quesito:
è previsto, per le unità di trasporto ADR cassonate, il modello DTT 306 (barrato rosa), così come previsto per i veicoli cisterna omologati in base alla normativa ADR?

email - Capoterra (Ca)

***

(ASAPS) In riferimento a quanto esposto nel quesito, si rappresenta che la classificazione EXII, EXIII, FL, OX e AT richiesta per il DTT 306 barrato rosa è necessaria per i seguenti tipi di veicoli:
Trattori per semirimorchi quando trainano semirimorchi cisterna o semirimorchi per trasporto esplosivi o veicoli batteria o semirimorchi portacontainers nelle condizioni di cui a punto 4;
Veicoli batteria;
Veicoli per trasporto esplosivi;
Veicoli portacontainers quando sopra di essi è caricato un container cisterna o una cassa mobile cisterna o una cisterna smontabile o un GCEM o un container per trasporto esplosivi.
In riferimento a quanto esposto ed entrando nei contenuti del quesito, si rappresenta che il DTT 306 barrato rosa non è richiesto per i cassonati in regime semplice ADR. (ASAPS)

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI

DIPARTIMENTO PER I TRASPORTI TERRESTRI
E IL TRASPORTO INTERMODALE

Direzione generale per la motorizzazione

Prot. n. 103032-DIV3-E

Roma, 19 dicembre 2008

Con l’obbiettivo di semplificare le procedure di rilascio e rinnovo dei certificati di approvazione ADR è stata predisposta una procedura meccanizzata.

A partire dal 2 febbraio 2009 sia per il primo rilascio che per il rinnovo del certificato di approvazione ADR deve essere utilizzato il nuovo stampato, così entro il 2 febbraio 2010 i relativi dati saranno acquisiti nel sistema informatico centralizzato.

Per i rinnovi si procede alla stampa di un nuovo certificato con il contestuale ritiro del precedente esemplare da annullare e conservare agli atti dell’ufficio.

Analogamente si procede per i successivi rinnovi.

Per quanto riguarda le procedure di stampa si rimanda al manuale redatto dal CED. Per uniformità, nella stampa dei certificati dovranno essere utilizzati esclusivamente i "font" indicati nel citato manuale.

Con l’occasione si rammenta quanto segue

La validità del certificato di approvazione dovrà essere, al più tardi, un anno dopo la data dell’ispezione tecnica del veicolo che precede il rilascio del certificato. Il periodo di validità successivo dipende, tuttavia, dall’ultima data di scadenza nominale, se l’ispezione tecnica è effettuata nel mese che precede o nel mese che segue questa data (9.1.3.4 ADR)

E’ consentita la circolazione anche oltre il termine di scadenza del certificato DTT 306 in presenza di prenotazione effettuata entro il predetto termine, fino alla data fissata per la presentazione all’ispezione tecnica di rinnovo in analogia a quanto previsto per la revisione dei veicoli a motore di cui al D.M. 6 agosto 1998 n. 408 (1).

Ovviamente tale possibilità è riservata solo alla circolazione in territorio nazionale.

La visita e prova per il rilascio o rinnovo del certificato di conformità ADR è soggetta alla tariffa prevista dalla voce 4 della tabella 3 allegata alla legge 1 dicembre 1986 n. 870 (2) e successive modificazioni.

Il rilascio e il rinnovo del certificato di approvazione ADR sono soggetti ad imposta di bollo sin dall’origine.

Per i veicoli previsti dal comma 2 art. 3 del DM 19/09/2005 si comunica che è in fase di definizione una procedura meccanizzata per l’idoneità alla circolazione in territorio nazionale.

Nelle more, la circolazione dei veicoli citati nel precedente capoverso è regolata secondo la previgente normativa così come già richiamata nella circolare ministeriale 21 febbraio 2005 prot. n. 572-Mot2/E che si allega in copia.

Si precisa, infine, che l’attribuzione del codice cisterna non è l’esclusivo elemento di valutazione per stabilire la conformità alle norme ADR.

IL DIRETTORE GENERALE
dott. arch. Maurizio Vitelli

Allegato alla circolare 19.12.2008 prot. n. 103032-DIV3-E

OGGETTO: Certificato di approvazione ADR mod. DTT 306 "Barrato rosa"

Validità del certificato

Circolazione dei veicoli oltre il termine di validità del DTT 306

Tariffe

Veicoli già ammessi al trasporto di merci pericolose in ambito nazionale

CIRCOLARE 21/02/2005 prot. n. 572-MOT2/E

(Ministero delle infrastrutture e dei trasporti)

Circolazione dei veicoli che trasportano merci pericolose in cisterna

NOTE

Dal 2 febbraio 2009 il certificato di approvazione ADR deve essere emesso con procedure meccanizzate sia per il primo rilascio sia per tutti i rinnovi, per i quali si procede alla stampa di un nuovo certificato con il contestuale ritiro del precedente esemplare da annullare e conservare agli atti dell’ufficio

© asaps.it
Sabato, 10 Aprile 2010
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK