Giovedì 17 Ottobre 2019
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 24/12/2010

Stati Uniti - L’obesità aumenta le probabilità di morte in caso di incidenti stradali

A rivelarlo è uno studio dell’Università di Buffalo
 

Foto di repertorio dalla rete

(ASAPS), 24 dicembre 2010 – Secondo un team di ricercatori americani i “crash test dummies”, ossia i manichini che si utilizzano per testare la sicurezza delle auto, dovrebbero essere più grassi. L’appello è stato lanciato da un gruppo di esperti, dopo che uno studio ha dimostrato che le persone in sovrappeso hanno una maggiore probabilità di morire a seguito di un incidente stradale. La ricerca statunitense ha esaminato ben 150mila sinistri avvenuti nel paese tra il 2000 e il 2005, rilevando che le persone moderatamente obese hanno il 21% di possibilità in più di perdere la vita rispetto a quelle con un indice di massa corporea normale, e che il rischio cresce al 56% nel caso di obesità grave.
Secondo il parere di Dietrich Jehle dell’Università di Buffalo, la gravità degli incidenti dipende da molteplici fattori tra cui la dinamica e la velocità delle auto coinvolte ma anche dalla massa corporea dell’individuo che ne rimane coinvolto. I manichini usati per i crash test hanno salvato molte vite, ma sono strutturati sulle dimensioni di una persona magra. Se si verificassero gli stessi effetti di un incidente su un obeso si potrebbe migliorare la sicurezza delle auto. (ASAPS)

 

Venerdì, 24 Dicembre 2010
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK