Domenica 14 Aprile 2024
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 20/12/2010

Tragico incidente stradale a Gaeta: muore un giovane Finanziere

 

foto da telefree.it

 

Gaeta: Ancora una tragedia a Gaeta, dopo la scomparsa in mare di un motoscafo con tre persone a bordo avvenuta soltanto ieri mattina.
Le dinamiche di questo nuovo incidente sono al vaglio degli inquirenti ma da quel che è stato possibile ricostruire, anche grazie alle testimonianze raccolte sul luogo dell’incidente, un autobus della Cotral, durante la manovra di svolta per accedere all’area di servizio Agip di via lungomare Caboto in località spiaggia, ha investito e ucciso un giovane scooterista che procedeva in direzione della stazione di Formia dove avrebbe preso il treno per Napoli, sua sede di servizio.
Il pesante automezzo, al momento privo di passeggeri perchè, appunto, si stava recando a fare rifornimento di carburante, è partito dal vicino deposito in località Bevano ed ha raggiunto il distributore di carburante Agip, aperto sin dalle prime luci dell’alba.
Mentre effettuava la svolta a sinistra, il conducente del bus non si è accorto di avere agganciato lo scooter che procedeva a lato. Solo dopo aver fatto il suo ingresso nel piazzale, avverttendo il rumore provocato dallo strusciamento del motorino rimasto incastrato sotto il pianale del bus, l’autista e i gestori dell’area di servizio sono andati a vedere cos’era successo. Dal bus sporgeva solo la carcassa dello scooter e solo in un secondo momento ci si è accorti della gravissima disgrazia.
La disperazione dei presenti ha lasciato presagire lo stato d’animo dei familiari del giovane che, secondo quanto detto dalle forze dell’ordine intervenute sul luogo del sinistro, lascia moglie e figli in tenera età.
La dinamica dell’incidente ricorda un episodio analogo accaduto una decina di anni fa ad una coppia di ragazzi, ad appena cento metri più avanti, mentre un’autocisterna faceva il suo ingresso nel piazzale antistante il deposito petrolifero dell’ENI. Anche in quel caso per una tragica fatalità una sporgenza dell’automezzo agganciò lo scooter dei due ragazzi e lo schiacciò sotto le pesanti ruote provocando la morte di fratello e sorella.
Ancora tutte da accertare eventuali responsabilità.
Per rimuovere il corpo del giovane è stato necessario l’intervento di una gru. L’incidente ha provocato il blocco della circolazione per diverse ore, sino alla rimozione del corpo autorizzata dall’autorità giudiziaria.
L’ennesimo incidente avvenuto sulle trafficatissime strade della provincia sottolinea la pericolosità della nostra rete viaria.
Non c’è nulla al mondo che possa lenire lo strazio dei familiari del giovane finanziere ai quali non posso che esprimere le più sincere condoglianze.

da telefree.it

 

Lunedì, 20 Dicembre 2010
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK