Domenica 25 Febbraio 2024
area riservata
ASAPS.it su
Sicurstrada 10/11/2010

Il quesito del giorno - Come sono regolate dal Codice della strada le ore di disponibilità alla guida e quelle di riposo di un autotrasportatore?

Gentili signori chiediamo un chiarimento sul codice della strada riguardo alle ore di disponibilità; se un autista guida per 3 ore effettive, quante altre ore di disponibilità può avere durante la giornata? Esempio :
se l’autista comincia a guidare alle ore 06.00 e si ferma alle 08.00 e  riprendendo la guida alle 17.30 e arrivando in sede alle ore 19.30 e  durante la giornata è quasi totalmente fermo con piccoli spostamenti di 10 minuti ... è tutto regolare?
Grazie per la risposta.

 

email- Lercara Friddi (Pa)

 

***

 

(ASAPS)  In riferimento a quanto esposto nel quesito, si rappresenta che il conducente del veicolo deve fare nell’arco di 24 ore, 11 ore di riposo  consecutivo (possono essere ridotte a 9 ore non più di tre volte alla settimana).
Dall’esempio riportato si evince che il conducente ha effettuato poche ore di guida, ma se dalle 19,30 alle 06,00 del giorno successivo il conducente  non riesce ad effettuare le prescritte 11 ore (9 ore) continuative di riposo giornaliero, viene violato l’art. 174, comma 5, del Codice della Strada. Si precisa che i piccoli spostamenti del veicolo interrompono il riposo giornaliero.(ASAPS)

Mercoledì, 10 Novembre 2010
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK