Sabato 08 Agosto 2020
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 26/10/2010

Rimini - Parte la sperimentazione del Toxtest, la nuova apparecchiatura della Polizia Stradale per individuare chi guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti

La Provincia riminese è una delle 5 selezionate in tutta Italia per testare il nuovo dispositivo di rilevazione di droghe

 

 

 

(ASAPS), 26 ottobre 2010 – La rete stradale della Provincia di Rimini è una delle 5 selezionate in Italia dalla Polstrada per testare un nuovo strumento il Toxtest in grado di scoprire con certezza chi si mette al volante sotto l’effetto di sostanze stupefacenti. Per questo motivo la pattuglia della Polizia Stradale di Novafeltria è stata attrezzata con due diverse apparecchiature in grado di rilevare, nella saliva degli automobilisti, cinque tipi diversi di droghe: anfetamina, cocaina, metadone, Mdma/Metanfetamine, oppiacei e Thc. In soli 15 minuti il test permette infatti di accertare la positività agli stupefacenti e procedere agli ulteriori esami da effettuare, come prescrive la Legge, in una struttura sanitaria. Questo tipo di strumentazione permette di accelerare i tempi degli esami e di effettuare una prima scrematura tra gli automobilisti che si sospetta essere alla guida sotto l’effetto delle droghe. Se prima era solo l’occhio degli agenti a valutare le condizioni di lucidità del guidatore fermato, ora invece la positività viene subito accertata grazie un semplice prelievo di saliva che permette un notevole risparmio di tempo e di risorse anche perché ad essere accompagnati in ospedale saranno solo i soggetti sicuramente alterati da droghe.
Nel corso dei controlli del territorio effettuati venerdì notte dagli agenti della Stradale dotati di Toxtest, due guidatori sono stati trovati positivi ai cannabinoidi; e in base al  nuovo Codice della strada è scattata per entrambi la sospensione cautelativa della patente in attesa dei controlli più approfonditi effettuati nella struttura sanitaria. Sempre nell’ambito dei controlli stradali, gli agenti hanno denunciato altre 7 persone risultate positive al test dell’etilometro  tra cui due neopatentate per le quali è scattato il ritiro della patente. (ASAPS)

 

Martedì, 26 Ottobre 2010
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK