Sabato 15 Agosto 2020
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 12/01/2010

Verona - Polizia municipale: diminuiti incidenti stradali (e relativi decessi e feriti) nel 2009
Presentata campagna “Vetro pulito, pedone salvato”

Foto dalla rete

 

Un minor numero di incidenti stradali, una diminuzione dei decessi e del numero dei feriti e un aumento dei controlli stradali da parte della Polizia municipale.
Questo in sintesi il bilancio dei rilievi della Polizia municipale relativo agli incidenti stradali a Verona nel 2009 in raffronto agli anni precedenti. I dati sono stati illustrati questa mattina dal Sindaco di Verona Flavio Tosi e dal Comandante della Polizia municipale Luigi Altamura. I dati maggiormente rilevanti riguardano soprattutto il numero dei decessi, scesi da 15 a 13 tra i quali nessun pedone; una sensibile diminuzione del numero complessivo degli incidenti, passati da 2.310 del 2008 a 2.283 del 2009; in netta diminuzione gli incidenti registrati nelle ore notturne che nel 2009 sono stati 183. Le automobili restano il mezzo maggiormente coinvolto in incidente, anche se è tra i motociclisti che si registra il più elevato numero di decessi. “I dati sono positivi e confortanti - ha commentato il Sindaco - raggiunti grazie all´aumento dei controlli territoriali da parte della Polizia municipale.” Nel 2009 l´incrocio più a rischio, con 10 incidenti registrati, si è dimostrato quello racchiuso tra via Negrelli e via Sansovino, mentre la strada più a rischio, con 70 sinistri, è stata la Bretella T4. “Alla luce di questi dati - ha spiegato Altamura - è già stata disposta dalla Prefettura la dislocazione di un autovelox fisso in ogni carreggiata sulla Bretella T4, che entrerà in funzione nelle prossime settimane; l´80 per cento degli incidenti registrati sulla tangenziale, infatti, è dovuto all´eccessiva velocità.” Per quel che riguarda le persone sorprese alla guida in stato di alterazione sono state 47 quelle sanzionate nel 2009, contro le 28 dell´anno precedente. “L´introduzione di nuove e sofisticate strumentazioni come i drug-test e l´aumento del personale da impiegare nei controlli sul territorio grazie all´assunzione di nuovi agenti - ha aggiunto Tosi - ha permesso l´aumento dei controlli con una particolare valenza di deterrente, soprattutto fra i giovani.” Contestualmente all´illustrazione dei dati è stata presentata anche una campagna di sensibilizzazione per la sicurezza dei pedoni “Vetro pulito, pedone salvato” che, con il contributo di Seat, riguarderà la distribuzione gratuita presso tutti gli uffici della Polizia municipale, di confezioni di panni puli-vetro per richiamare l´attenzione degli automobilisti sulla necessità di mantenere il parabrezza pulito per garantire la massima visibilità. “È una campagna innovativa - ha dichiarato il Comandante Altamura - con la quale cerchiamo di arrivare agli utenti con un mezzo diverso e restare con loro, a bordo della loro auto, per qualche mese, aiutandoli a riflettere. Perché, come dice il marchio delle nostre campagne, sulla sicurezza stradale siamo tutti responsabili “.

Martedì, 12 Gennaio 2010
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK